Trovato morto il rapper Mac Miller: è stato stroncato da un’overdose (video)

sabato 8 settembre 9:25 - di Massimo Baiocchi

Lutto nel mondo dello spettacolo. Il rapper Mac Miller è stato trovato morto nella sua camera da letto, nella casa nella San Fernando Valley, in California. Il cantante, stando alle prime indiscrezioni, sarebbe rimasto ucciso da un’overdose. Mac Miller, 26 anni, ex fidanzato di Ariana Grande, da tempo combatteva con problemi legati al consumo di stupefacenti. Diventato famoso nel 2011 quando, a soli 19 anni aveva scalato le classifiche con il suo album di debutto Blue Side park – il primo, indipendente, a raggiungere la vetta della Billboard chart in 16 anni – aveva appena pubblicato il suo ultimo album Swimming il mese scorso, con Variety che lo definiva «un’autobiografia semplice, maestosa, poetica». La famiglia, confermando la sua morte, ha definito il rapper «una luce brillante in questo mondo per la sua famiglia, i suoi amici e i suoi fan».  La morte di Mac Miller arriva diversi mesi dopo la conclusione del fidanzamento di due anni con Ariana Grande, che è stata spesso vista come l’ispirazione per le sue canzoni. Ariana ha partecipato al suo album del 2016 The Divine Feminine, e un anno dopo Miller ha accolto Grande sulla pista dell’aeroporto quando è tornata negli Stati Uniti in seguito all’attacco terroristico alla fine del suo concerto a Manchester. A maggio, poco dopo la loro rottura, Miller ha avuto un incidente stradale ed è stato accusato di guida in stato di ebbrezza.  Ariana Grande in quel momento scrisse sui social media che aveva a lungo cercato di aiutare Miller a diventare sobrio, ma descrisse la loro relazione come «tossica» e aggiunse: «Io non sono una babysitter o una madre e nessuna donna dovrebbe sentirsi necessaria». Grande non ha immediatamente commentato la morte del rapper ma ha bloccato i commenti sulla sua pagina Instagram dopo una serie di osservazioni critiche.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • stefano 9 settembre 2018

    un drogato in meno la natura fa il suo corso

  • pietro meucci 9 settembre 2018

    Una grave perdita per l’Umanità

  • Alf 8 settembre 2018

    Meglio, un cretino in meno.

  • In evidenza

    contatore di accessi