Tre persone incriminate per l’omicidio del giornalista Jan Kuciak

sabato 29 settembre 17:57 - di Redazione

Le autorità slovacche hanno formalmente accusato tre persone per l’omicidio del giornalista Jan Kuciak e della fidanzata Martina Kusnirova. Lo ha confermato la portavoce della Procura generale, Andrea Predajnova. Inizialmente, le autorità avevano fermato otto persone, cinque delle quali sono state rilasciate dopo gli interrogatori.

Kuciak ucciso con la fidanzata

I tre accusati, per ragioni legali, sono stati identificati con le semplici iniziali: T.S., M.M. e Z.A.Al momento, la Procura ha deciso di non fornire ulteriori dettagli. Maggiori informazioni, ha riferito la Predajnova, verranno diffuse nei prossimi giorni. Jan Kuciak, giornalista investigativo del sito di informazione Aktuality.sk, venne assassinato insieme alla fidanzata il 21 febbraio di quest’anno. I due vennero freddati nella loro abitazione di Velka Maca con colpi di pistola calibro 9. La loro uccisione provocò una serie di proteste che eventualmente portarono alle dimissioni del premier Robert Fico e di altri ministri.

L’inchiesta di Kuciak ha toccato la ‘ndrangheta

Kuciak aveva pubblicato in particolare una serie di inchieste su sospette frodi fiscali che avrebbero interessato Ladislav Basternak, proprietario di un complesso immobiliare nel quale risiedeva l’allora primo ministro Fico. Nel mese di settembre del 2017, il giornalista aveva fatto poi il nome di un imprenditore, Marian Kocner, anch’egli proprietario di un appartamento nell’immobile: ne sarebbero derivate minacce e una denuncia da parte di Kuciak.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi