Tetti crollati e montagne di spazzatura: ecco il palazzo liberato a Tor Cervara (video)

venerdì 7 settembre 15:31 - di Eleonora Guerra

Strade sterrate, cumuli di spazzatura e detriti, tetti che sembrano crollati. È quanto si vede nel video, diffuso dalla polizia, dello sgombero dello stabile in via Raffaele Costi 120, a Tor Cervara, periferia est di Roma. L’operazione rappresenta la prima applicazione nella Capitale della circolare inviata dal Viminale alle prefettura contro le occupazioni abusive di immobili.

Il palazzo, di proprietà privata, dai sopralluoghi fatti a giugno, risultava occupato da più di 250 persone, per lo più centroafricani e rom, cui si aggiungeva la presenza di qualche italiano. Nella mattinata, quando le forze di polizia sono intervenute per liberarlo, erano invece una 90 le persone presenti. Quaranta di queste sono state condotte all’ufficio immigrazione per l’identificazione e il vaglio della loro posizione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino1° 8 settembre 2018

    Ma che succederebbe se in accordo con la proprietà venisse ripulito e concesso al comune per collocare temporaneamente gli aventi diritto a casa popolare in attesa di assegnazione? Una garitta ed un appartamentino agli agenti di polizia senza famiglia e forse la cose cambiano?

  • In evidenza

    contatore di accessi