Orrore a Perth: due donne e tre bimbe trovate morte in casa. È omicidio

lunedì 10 settembre 10:56 - di Massimo Baiocchi

Un uomo di 24 anni è stato arrestato con l’accusa di omicidio multiplo dopo che una famiglia di cinque persone, tra cui tre bambine, è stata trovata morta a Bedford, alla periferia di Perth, in Australia. I corpi di Mara Quinn, di 40 anni, e delle tre figlie (Charlotte di tre anni e le due gemelle di due anni Alice e Beatrix), insieme a quello della loro nonna, Beverly Ann Quinn, sono stati trovati domenica in un’abitazione a Coode Street dopo che il giovane si è consegnato alla stazione di polizia di Karratha, a 1.500 chilometri a nord di Perth. Secondo alcune indiscrezioni, il 24enne avrebbe vissuto anche nella casa insieme alle vittime, ma non è noto se sia imparentato con loro. «Il giovane in stato di fermo sta collaborando con gli investigatori. Non ci sono timori per la sicurezza delle persone che abitano in zona», ha fatto sapere la polizia in un comunicato. Una pagina di Facebook attribuita a Mara Quinn la mostra con un neonato in braccio accanto a un uomo, aggiungendo che si era fidanzata nell’agosto 2014 e che ha avuto il suo primo figlio nel marzo 2015. Il sospetto deve comparire in tribunale oggi tramite un collegamento video. L’Australia occidentale è stata recentemente colpita da crimini terribili: a maggio sette persone, di tre adulti e quattro bambini, tutti della stessa famiglia, sono stati trovati morti a Osmington, mentre a luglio un 19enne è stato accusato dell’omicidio di una madre e dei suoi bambini di 15 anni e otto anni a Ellenbrook , nel nord-est di Perth.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi