Marine Le Pen: «Io e Salvini sulla stessa linea. Fronte comune in Europa»

giovedì 6 settembre 12:03 - di Augusta Cesari

La leader della destra francese Marine Le Pen chiama a raccolta per il momento decisivo delle prossime elezioni europee che decreteranno lo scontro finale tra establishment politico- finaziario e i suoi oppositori che stanno smascherando un po’ ovunque quest’Europa così poco solidale e così poco unita. Si profila un’affermazione dei movimenti “sovranisti”, sono i numeri e i sondaggi a prefigurare questo momento della verità . Così, per rimarcare le linee guida, la Le Pen Euro  ha annunciato forte e chiaro  che farà campagna per le elezioni europee attestandosi sulle «stesse linee politiche» di Matteo Salvini, in vista di una «rivoluzione democratica delle nazioni in Europa. Matteo Salvini – ha detto intervenendo su Radio Classique la presidente di Rassemblement National (RN, ex Front National), ripresa dai media francesi – «conosce benissimo quelle che sono le nostre posizioni. Le condividiamo. Faremo ovviamente campagna sulle stesse linee politiche. Abbiamo molta amicizia l’uno per l’altro. Ho grande rispetto per quello che sta facendo».

Un grande fronte: «Effettivamente faremo, con tutti coloro che condividono le nostre idee, in Europa, questa rivoluzione democratica europea», ha sottolineato la deputata francese ricordando i risultati elettorali in Austria e Italia. «Il nostro obiettivo non è avere uno o due deputati europei in più, ma di poter costituire una coalizione interna al parlamento europeo maggioritaria per poter finalmente fermare la folle corsa dell’Unione Europea». Per Le Pen «Non c’è Europa senza nazioni libere, sovrane». E Emmanuel Macron, secondo l’esponente politica francese, non difende l’Europa ma l’Ue, «una struttura antidemocratica…dai risultati assolutamente catastrofici tanto sul piano sociale quanto sul piano economico». I fatti in patria e stanno dando ragione: mai Macron era sceso così in basso nel gradimento dei francesi. Ci rivedremo alle Europee, dunque.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Mario 7 settembre 2018

    Le prossime elezioni segneranno la vittoria in Europa dei partiti Nazionali e Sovranisti. Solo così finalmente si cambia l’Europa. Basta con i Tecnocrati, basta con i Macron, Merckel e Juncher. Basta con questa Europa così com’è oggi. Si cambia in primavera 2019 e si cambia svoltando a DESTRA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • In evidenza

    contatore di accessi