Il portavoce di Baobab: abbiamo aiutato noi i migranti della Diciotti. Sì, ma gratis? (video)

giovedì 13 settembre 10:02 - di Redazione

“I migranti della Diciotti sono venuti al centro come migliaia di altri, sono migranti in transito e noi li abbiamo aiutati. L’80 per cento dei migranti che sbarcano in Italia vuole andarsene”: così il portavoce del centro Baobab Andrea Costa  ha spiegato l’odissea dei migranti della nave Diciotti nello studio di Myrta Merlino a L’aria che tira su La7. Il giornalista Mario Giordano ha obiettato che in questo modo si continua la tratta di esseri umani. E si è augurato che questa prima accoglienza ai migranti transitanti avvenga gratis per evitare che prosegua un vergognosa business sulla pelle dei disperati che fuggono dal proprio paese. Il centro Baobab opera nei pressi della stazione Tiburtina, dove è allestita una tendopoli che offre prima accoglienza ai migranti in transito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 15 settembre 2018

    Ormai l’Italia e’ una anarchia ognuno fa quello che vuole. Poi se uno dice qualche cosa che a loro non piace, sei fascista, se reclami contro i soprusi, sei fascista, se vuoi sapere come vivono questi clandestini sei fascista, insomma chi governa sono i soliti comunisti. Ma verra’ il giorno che anche loro non sapranno piu’ come salvarsi.. e allora…..!!!! Rideremo.

  • Anna Baraldi 14 settembre 2018

    A prescindere che non credo certo che questidi questa associazione esplichino la loro opera gratis e, come si sostengono? e poi comunque , essendo questi migranti degli irregolari, dei clandestini, fare entrare dei clandestini e aiutarli, nella migliore delle ipotesi ad espatriare, è COMUNQUE UNA COSA ILLEGALE!! La Magistratura queste cose non le vede???

    • Giuseppe Forconi 15 settembre 2018

      La magistratura vede solo quello che gli fa comodo o fungono di sostegno ai capi comunisti che stanno al governo. Pertanto non c’e’ soluzione di sorta.

  • Pompeo 14 settembre 2018

    Questa organizzazione di carità…..pelosa come mai non viene inquisita è condannata?E’ sicuramente è chiaramente eversiva!! È proprio vero viviamo in un mondo capovolto

  • ATTILIO 14 settembre 2018

    Peccato, che ieri sera in TV hanno fatto notare che in Germania hanno approvato una legge per la quale i migranti provenienti da Francia o GRECIA (TANTO per esempio) verrano rimandati nel paese di provenienza. Della serie: NESSUNO PIU’ LI VUOLE! Quand’è che anche noi faremo lo stesso?

    • Giuseppe Forconi 15 settembre 2018

      Con i nostri magistrati non sara’ mai possibile. Poi abbiamo anche il chiodo della boldrini e tutti quelli del PD e non ci sono personaggi con le palle che possano prendere decisioni.

  • Silvia 14 settembre 2018

    Giusta la domanda: si, ma è gratis?

  • Lisetta Serra 14 settembre 2018

    Ma é illegale! Chi entra in un paese senza documento regolari é un clandestino. Che voglia stare o passare solo dall’Italia non lo può fare liberamente. I confini devono essere controllati d protetti. Nessuno dovrebbe entrare se non ha diritto.

    • Ben Frank 14 settembre 2018

      No! Per i “migranti” le leggi non valgono! Loro stanno sopra ogni legge, eccheccacchio! Non sentite che dicono Ciccio 1° e la BoldrinA! E poi non vedete che faccia da “fatto di tutto” ha ‘sto kapò della onlus? Con il piffero, che questi lo fanno “agratis” di scarrozzare klandestini su e giù per l’Italia, fa parte dei loro commerci illegali, tanto anche loro, con l’appoggio dei komunisti, possono fare il cacchio che vogliono!

    In evidenza

    contatore di accessi