Donzelli smaschera Nardella: “Il Pd fa solo finta di sgomberare i rom…”

martedì 18 settembre 18:20 - di Antonio Pannullo

“Il sindaco Nardella e il Pd volevano farci credere di aver sgomberato il campo abusivo accanto al Poderaccio, in realtà una decina di baracche sono sorte già da qualche settimana poco distanti dall’insediamento: gli irregolari si sono soltanto spostati. La polizia municipale, che ci ha seguiti nel sopralluogo, ha identificato stamani alcuni occupanti: Firenze ha un’amministrazione comunale incapace di controllare il proprio territorio e far rispettare le regole finché non è obbligata”. Lo denuncia il parlamentare di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli, che insieme ad alcuni dirigenti del partito ha effettuato questa mattina a Firenze un sopralluogo nell’area intorno al campo rom del Poderaccio. “Non sappiamo chi altro viva in quell’area oltre alle poche persone incontrate, due rumeni ed alcuni minori – sottolinea Giovanni Donzelli – durante il nostro sopralluogo abbiamo trovato anche passeggini e giochi per bambini, pericolose bombole di gas, materiali di ogni genere e condizioni di insicurezza e pessima igiene. Il sindaco del Pd ancora una volta tollera la presenza di persone ignote e potenzialmente pericolose all’interno del territorio comunale, un fatto gravissimo dopo la tragedia che nel giugno scorso è costata la vita a un giovane fiorentino”. “Se queste persone vogliono rimanere a Firenze si trovino un lavoro, paghino le tasse e rispettino le regole – conclude Donzelli – altrimenti devono essere considerate sgradite e mandate via dal territorio. Da giugno prossimo, dopo che avremo mandato a casa Nardella, tutto questo sarà realtà”. Ma il Pd a Fdi: “Donzelli sbaglia due volte. La prima quando dice che è lo stesso luogo in cui avvenne lo sgombero a inizio luglio. Non è così. L’operazione, a cui presenziò anche il sindaco Dario Nardella – spiega la vice capogruppo del Pd Francesca Paolieri – ha avuto successo. Quel terreno non è stato nuovamente occupato”. Ma ammette: “È nata, come talvolta succede, un’altra occupazione su un’altra area e anche su questa, sebbene sia un terreno privato, l’amministrazione, come sempre, farà il possibile. A dimostrarlo sono le centinaia di interventi di questo tipo già effettuati in questi anni. Il secondo errore di Donzelli è dire che da maggio 2019 ci penserà lui. Perché a maggio del 2019 sarà nuovamente sconfitto e sarà all’opposizione”. “Peraltro – conclude Francesca Paolieri – quando ha avuto l’occasione di governare, vedi a Pisa e Pistoia, questi problemi sono tutt’altro che risolti. Quindi ancora una buona ragione per continuare a non votarli”. Al Pd controreplica Fdi: ”Le repliche del Pd alla denuncia sull’occupazione abusiva dell’area attigua al campo rom del Poderaccio, fatta stamani dall’onorevole Giovanni Donzelli, sono quanto di più grottesco si possa immaginare. Anziché spiegare ai fiorentini, ancor prima che a Donzelli, i motivi per i quali nei dintorni del campo rom del Poderaccio vi siano insediamenti abusivi, baraccopoli e personaggi che vivono nella più assoluta illegalità, il partito di Nardella si preoccupa di spiegare al deputato di Fratelli d’Italia che l’area occupata abusivamente non è quella già sgomberata una volta dal sindaco, ma una nuova, che neppure loro conoscevano! Della serie, le sacche di illegalità in città sono talmente tante che a Palazzo Vecchio hanno perfino perso il conto”. Con queste parole il capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale, Francesco Torselli, ha replicato. ”Ma c’è addirittura di meglio – conclude Torselli – ovvero quando il Pd accusa i sindaci di Pistoia e Pisa di non aver ancora risolto, nelle rispettive città, il problema degli insediamenti abusivi. Cari amici del Pd, la differenza tra Nardella e, ad esempio, il sindaco di Pisa è che il primo governa da 15 anni (5 da presidente di commissione, 5 da vicesindaco e 5 da sindaco), il secondo da 15 giorni”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Andrea 19 settembre 2018

    é un problema ormai IRRISOLVIBILE !! bisognava rendergli la vita impossibile gia 30 anni fà ! e se ne sarebbero andati da soli in un altro stato piu permissivo, invece grazie alle sinistracce questo è diventato il loro paese di riferimento. Anzi, chiamano anche quelli che sono all’estero a venire qui.
    E’ inutile spostarli da qui a lì.

  • 19 settembre 2018

    Il sindaco di Pisa VIA INSIEME 15 anni, puzza, puzza.

  • 19 settembre 2018

    Poche parole…Mandatelli VIA….non permesso di vivere in Italia VIA VIA VIA

  • In evidenza

    contatore di accessi