Carfagna: «Salvini rispetti Berlusconi. E basta fesserie sull’accordo col Pd»

sabato 8 settembre 9:48 - di Franco Bianchini

«Salvini rispetti Berlusconi che ha fondato il centrodestra e ha pagato in termini politici e giudiziari un prezzo altissimo». A parlare è Mara Carfagna, vicepresidente della Camera, nel suo intervento a Campus Everest. «Il segretario della Lega metta da parte il tono di sfida e le minacce e lavori con noi alla rifondazione del centrodestra. Dica che cosa vuole fare, se il governo con M5S è un incidente di percorso o un accordo strutturale, se vuole governare con il centrodestra e fare la flat tax oppure preferisce il reddito di cittadinanza». Poi aggiunge: «C’è qualcuno che pensa davvero che si possa archiviare l’esperienza di Forza Italia per andare a fare i maggiordomi in casa d’altri? Il nostro principale alleato condivide un percorso di governo che ha portato a quello scempio che è il decreto dignità. Noi non l’avremmo mai consentito, come non avremmo mai consentito le scelte sui vaccini. Noi siamo orgogliosi del passato e vogliamo dare rappresentanza a quei moderati e liberali che ci danno la fiducia. Li riporteremo al governo».
«Non ci servono – avverte la Carfagna – dirigenti perplessi e dubbiosi, che inseguono altri partiti, invidiano altri leader, oppure praticano furbescamente la doppia fedeltà sui territori. Vadano pure, si imbarchino, e poi vengano a raccontarci com’è andata, visto che in passato è finita col naufragio». E ancora: «Basta con le fesserie sul Nazareno 2, una stupidaggine. Era nato per riformare l’architettura dello Stato, poi il Pd ha tradito i patti. Ma mai abbiamo avuto per loro le parole che i dirigenti della Lega hanno oggi per quelli dell’M5S», conclude la Carfagna.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Laura Prosperini 8 settembre 2018

    On.le Carfagna i suoi, noti, servigi, forse oggi, non li può più effettuare e quindi ha più tempo libero per elaborare (termine troppo complesso, forse, in questo caso) delle emerite str… sciocchezze.
    Torni ai suoi servigi, nei quali, si dice, lei eccelle…

  • G.Erman 8 settembre 2018

    “Dica cosa vuole fare” lo dovrebbe chiedere a Berlusconi.
    Se poi è “orgogliosa del passato”, continui su quella strada.
    La politica si fa sulla strada, tra la gente comune, non nei salotti o negli istituti di bellezza.

  • Del Mondo Raffaele 8 settembre 2018

    Non verra meno. Opposione dura e pura senza se e senza ma. Cirdiali saluti

  • Del Mondo Raffaele 8 settembre 2018

    Se qualche ingenuo non avesse ancira capito se ne faccia una ragione. il patto d acciaio legastellato

  • In evidenza

    contatore di accessi