Salute, l’allarme degli esperti: «Dal ringiovanimento vaginale rischi per le donne»

giovedì 2 Agosto 16:33 - di

Donne attente ai trattamenti medico-estetici di ringiovanimento vaginale che utilizzano dispositivi laser o a radiofrequenza, pratica  sempre più diffusa tra il gentil sesso. Trattamenti non chirurgici – spesso pubblicizzati come «ritocchini da pausa pranzo» – sui quali arriva un allarme dalla Fda statunitense e dalla Società di chirurgia plastica britannica, per i seri rischi di ustioni, cicatrici e dolore ricorrente che possono causare. Gli esperti – come si legge sulla Bbc – sostengono che i dispositivi laser e a radiofrequenza sono stati approvati per un uso relativo alla distruzione delle cellule precancerose nel tessuto cervicale o vaginale, così come nelle verruche genitali, ma non sono stati testati per terapie di ringiovanimento. Da qui l’avvertimento della Fda americana, rivolto a sette aziende produttrici dei dispositivi, e la promessa di prendere provvedimenti contro ogni pubblicità ingannevole su questo tipo di «trattamenti pericolosi i cui benefici non sono stati dimostrati».

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi