Sacerdote sorprende tutti: «Se un prete vuole fare sesso, vada con un animale»

giovedì 2 Agosto 16:24 - di

All’assurdo non c’è mai fine, ma quando è un uomo di chiesa a sostenere tesi bizzarre  lo sconcerto sale alle stelle. Voleva essere un post contro gli atti di pedofilia della Chiesa, ma raggiunge l’effetto di scatenare un putiferio su Fb  la presa di posizione di Don Marco Scandelli, parroco di Borgo Maggiore, che ha pubblicato un post  – poi rimosso, ma abbondantemente condiviso su Fb e sui quotidiani-  in cui ha addotto argomenti-choc per argomentare il suo pensiero. Lui voleva dire: alt, con i bambini mai. Poi però ha debordato con delle “alternative” poco credibili. «Se un prete ha delle necessità fisiche si trovi una una donna (o un uomo) consenziente e maggiorenne. Al limite anche un animale», è il succo del suo post con cui è intervenuto sul caso del prete che ha abusato della bimba di 10 anni in auto. Un vicenda che ha disgustato. Ma anche quello che scrive don Sandelli è disgustoso per molti utenti social.

post del sacerdote

Post del sacerdote

E’ vero che  Don Scandelli condanna i reati di pedofilia nel mondo ecclesiastico, in relazione soprattutto al recente caso avvenuto a Calenzano. Peccato che poi  arrivi a dare dei “consigli”ai suoi colleghi, ossia far passare come un’alternativa credibile il sesso con gli animali, oltre che quello con una donna o un uomo consenziente e maggiorenne. Insomma, poteva usare argomenti meno estremi per condannare la pedofilia. «Sono pur sempre peccati ma non scandalizzano e non traumatizzano», scrive. Il prete ha l’accortezza di definire un «paradosso» quel che scrive, ma le parole pesano. E se ne è a accorto anche lui. Forse si è reso conto più tardi della topica e ha cercato di dare la colpa a chi ha strumentalizzato il suo post. Ecco il suo post successivo.

 Gli rispondono su Fb gli utenti: «La  pedofilia non ha niente a che vedere con l’istinto sessuale, è una devianza, che esiste a prescindere dal celibato. Lei caro pretino, è profondamente ignorante e mostra anche un disprezzo per altre forme di vita non umane. Ora può dire e fare quello che vuole ma ha toppato alla grande».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • sergio 3 Agosto 2018

    per un vero cattolico la castità non è un’idiozia ma un valore soprannaturale che un sacerdote e una suora dovrebbero rispettare, perseguendo la via della santità. Se Pino ha deciso altrimenti è stato coerente, ma non dovrebbe dissacrare il valore della castità per coloro che ne sono all’altezza.

  • Giuseppe Forconi 3 Agosto 2018

    Ma si decidessi il Papa di una buona volta nel cancellare questa idiozia della castita’. Fateli sposare che e meglio e ci saranno piu’ vocazioni sincere. Il cattolicesimo sta facendo acqua da tutte le parti. Io sono oltre cinquanta anni che ne sono uscito.

  • 3 Agosto 2018

    Ma questa religione fa schifo!!! Papà Leo aveva ragione quando ascoltò una conversazione fra Jesus e il diavolo, e il diavolo daclaro vittoria! Il tempo è vicino!!!

  • sergio 2 Agosto 2018

    quando si viene ordinati sacerdoti si fa il voto di castità. Per quei sacerdoti che in seguito al voto fatto non riuscissero a contenersi, dovrebbe esserci la castrazione chimica, anzi loro stessi, se in buona fede, la dovrebbero chiedere.

  • lucio 2 Agosto 2018

    quale sarebbe l’animale, un altro prete?

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )