Muore la compagna, 60enne va al cimitero e si spara un colpo in testa

venerdì 31 Agosto 15:27 - di

La compagna muore e lui, un sessantenne di Milazzo, si toglie la vita al cimitero. I due erano legati da un rapporto forte e indissolubile e la morte della compagna ha sconvolto l’uomo a tal punto da fargli compiere un gesto estremo. Gli investigatori che indagano sul caso ipotizzano che a provocare il gesto disperato sia stata proprio la morte della compagna.

Secondo il quotidiano locale Normanno l’uomo era legato sentimentalmente da tantissimi anni a una 59enne che si è spenta pochi giorni fa all’ospedale di Messina dopo una malattia: un evento che non è riuscito a sopportare. L’uomo, infatti, senza pensarci neanche un istante, ha preso la pistola che deteneva legalmente e con questa si è recato al cimitero, sparandosi un colpo in testa all’interno della cappella dove si trova il suocero.

È stato il custode del cimitero a scoprire il corpo senza vita dell’uomo. Il sessantenne è stato trovato con ancora l’arma in pugno. A quel punto il custode ha chiamato immediatamente i soccorsi, ma per lui ormai non c’era più niente da fare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino1° 1 Settembre 2018

    Autodeterminazione per amore ! Fratello, riposa in pace con la donna della tua vita ! Una dichiarazione d’amore più grande di questa non c’è !

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )