Migranti, ministro spagnolo: «Salvini brutale». E lui: «Ma chi ti risponde…»

martedì 7 Agosto 10:33 - di

Sui migranti è partito l’attacco della Spagna contro l’Italia. Lo scontro in atto è tutto in un’intervista al quotidiano economico tedesco Handelsblatt, in cui il ministro degli Esteri spagnolo, Josep Borrell, critica Matteo Salvini e la sua politica sui flussi migratori, di cui anche la Spagna deve assumersi il carico di responsabilità come tutti gli altri Paesi dell’Unione europea. Ma il ministro spagnolo del governo socialista  fa molta propaganda e disinformazione quando afferma: «Salvini fa una politica non solo a spese della Spagna ma a spese dell’intera Europa». E ancora: «Viola l’idea di Europa con la sua politica di isolamento», che il ministro spagnolo definisce «brutale». Ma quant’è bella l’accoglienza con i porti degli altri. L’isteria del ministro spagnolo è lampante. L’Italia con il governo Lega-M5S ha ottenuto il risultato di mettere il tema migranti al centro delle politiche europee condivise. Il problema è che qualcuno non vuole condividerle, troppo “viziato” da anni di governo di centrosinitra che ha fatto dell’Italia un colabrodo aperto ad ogni sbarco. Ora non è più così.

Il problema immigrazione non è più solo dell’Italia, ma è di tutti. Anche in Germania, obietta infatti l’intervistatore, «il governo tedesco porta avanti ora una politica che non ha più niente a che vedere con la cultura dell’accoglienza del 2015». Risposta: «In un certo senso potrebbe essere così – risponde Borrell -. Ma questo non cambia il fatto che attualmente esistono due narrazioni diverse in Europa: da un lato ci sono Paesi come l’Ungheria, la Polonia, l’Italia e anche l’Austria, che vogliono costruire nuovi muri ai loro confini nazionali, più sono alti e meglio è. Dall’altra parte ci sono Francia, Germania, Spagna e Portogallo. Si sforzano di compiere un percorso comune. Anche loro dicono “non tutti possono venire”. E sono convinti che non si possono solo chiudere i confini, ma gestire i flussi migratori e indirizzarli in canali ordinati» conclude Borrell.

La replica di Salvini

Ma la sua versione è disonesta intellettualmente: L’Italia vuole disciplinare il fenomeno flussi, cosa mai fatta con i governi passati.  E questo smaschera chi aveva abusato dell’accoglienza incontrollata da parte dell’Italia. Infatti Salvini a stretto giro di posta ha replicato al ministro spagnolo e a questa narrazione irricevibile, non rispettosa dei fatti, che si vorrebbe propalare. Non si perde in chiacchiere, dà una scudasciata: «Non rispondiamo a insulti da parte di governi e ministri favorevoli a un’immigrazione fuori controllo. Noi ci teniamo alla sicurezza, alla cultura e all’identità dei popoli europei».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ATTILIO 9 Agosto 2018

    Ministro, se sei contento che il tuo governo accolga: cani e porci, buon per voi, vi pagano pure, noi poveri cristi italiani, ce li hanno rifilati tutti senza darci niente o quasi in cambo, un vero affare, ovviamente esclusi tutti quelli che con il fenomeno migranti si sono arricchiti.

  • Alfonsa 9 Agosto 2018

    AHAHAHAHAHAH bravo Matteo

  • pino 8 Agosto 2018

    Finti i tempi degli accoglioni di sx e delle loro menzogne che hanno cercato di rifilarci attreverso i media x farceli accettare ( scappano dalla guerra , è un processo inarrestabile non possiamo farci niente ecc ecc )…è bastato un mese di salvini per realizzare tutto quello che la sx diceva impossibile da implementare..….forza spagnoli siete appena all’inizio accogliete almeno 600000 finti profughi e poi ne riparliamo

  • eleonora ferrari 8 Agosto 2018

    proprio loro parlano che avevano elettrificato i confini . bravi ministri di sinistra una medaaglia d’oro falso

  • rino 8 Agosto 2018

    Concordo, la sinistra è sempre uguale: arrogante depositaria della sua verità da imporre. Ma, attenzione, è abile a volgere i fatti a suo favore, maestra di disinformazione. Ora approfitta degli incidenti in Puglia per paragonare i 12 morti dovuti all’imprudenza al disastro di Marcinelle. Questa ignobile bugia ha lo scopo di organizzare una protesta sindacale degli immigrati contro il governo. Bisogna rifiutare questa interpretazione di comodo perché i due fatti non sono paragonabili e perché quelli della Puglia non sono immigrati regolari come gli italiani di allora, ma abusivi.

  • Alberto 8 Agosto 2018

    Il ministro spagnolo, come del resto tutta la sinistra, si dimentica che fino a poco tempo fa la Spagna si esercitava a fuoco con raffiche di mitraglia sui migranti per non parlare poi del tipo di filo spinato nell’enclave spagnole di Medina.

  • Silvia Toresi 8 Agosto 2018

    Il governo spagnolo mi ricorda quello che fino a poco fa
    aveva l’Italia, forse farà la stessa fine!!!!

  • Leo Grellede 8 Agosto 2018

    Il giorno dopo l’insediamento del nuovo premier spagnolo, senza nessun avviso ne’alcuna previsione dell’agenda istituzionale, sì è incontrato con Soros. Tutti in Spagna hanno capito. Anche noi

  • Leonardo Corso 8 Agosto 2018

    Ma questi Spagnoli hanno dimenticato che fina a pochi mesi fa , sparavano ai neri d‘africa! Questa ministro dovrebbe davvero vergogliarsi di quello che dice su salvini. E pii i sinistrati hanno fato e sfasciato tutto basta se facciano una ragione. Noi abbiamo la nostra cuktura cge i sinistrati vorrebbero cambiare mi disoiace io sono italiano e non Europeo. Domandate a un francese , olandese o Tedesco altro che europeo ognuni tira l‘acqua al suo mulino. Gli Ebrei sono ebrei e non dicono Europei.

  • Mauro 8 Agosto 2018

    Era bello per tutti i paesi europei fare accoglienza, buonismo etc. col c*** dell’italia e del popolo italiano; Adesso che la musica, finalmente è cambiata grazie al nuovo governo non mpiù supio ai voleri dell’Europa, almeno in tema di immigrazione, alzate la voce e vorreste tornare al passato? NO per anni i vigliacchi sinistroidi hanno fatto i loro interessi mafiosi insieme a voi adesso finalmente vi dovete prendere le vostre responsabilità.Anche voi dovete prendervi la vs. quota di immigrati. Tra l’altro noi italiani non ci siamo mai abbassati a sparare ai migranti come invece voi spagnoli avete fatto più volte. Auguri

  • Laura 52 8 Agosto 2018

    I sinistri sono tutti intellettualmente uguali e convinti di possedere la verità assoluta, di dovunque siano. La storia ha dimostrato che si sono invece sempre sbagliati

  • Giuseppe Tolu 7 Agosto 2018

    Signor ministro spagnolo, ti si girano di già sos cogones? O non avete coltivazioni di pomodori; e ancora non hai visto niente

  • doriana santinato 7 Agosto 2018

    dopo alcuni sbarchi ,anche loro si stanno rompendo i cojoni!!

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )