I buonisti dalle magliette rosse passano alle cartoline. E Salvini li sbeffeggia

sabato 4 Agosto 15:17 - di

Cartoline da “Salvinia”. Eravamo scarsi e iniziative intelligenti. I buonisti ne hanno sfornata un’altra. Al “genio” non c’è mai fine. Dopo le magliette rosse, le mani rosse, i digiuni vari pro-migranti, sono tornati alla carica contro Matteo Salvini e le sue politiche sui flussi migratori. Tra l’altro prendendo a prestito una battuta non loro, ma usata dal ministro dell’Interno, che si rivolse alla ong Lifeline con 200 migranti a bordo, dicendo: «L’Italia la vedono solo in cartolina, vadano in Olanda». Da quella frase, è nata la campagna dal titolo “Solo in cartolina”. Riferiscono della “brillante” idea dei buonisti odiatori del perfido Salfini  Repubblica e il Giornale. La protesta del gruppo ha per nome “Solo in cartolina” e funziona  così: le cartoline da inviare devono contenere un elemento, i migranti morti in primo piano entro una cornice naturale tradizionale, con mare, acque cristalline, spiagge. Devono pure essere spiritose e contenere frasi come “Saluti e baci dalla pacchia” o “Mediterraneo bello da morire”. Ma come sono umani e spiritosi i buonisti. Finora sono circa 300 le cartoline pervenute.

Nelle foto pubblicate si possono vedere barconi stracarichi di persone, persone morte, salvagenti lanciati in mare, un uomo che rema su una barca mentre sotto di lui galleggiano dei cadaveri e il fumetto “Saluti da Salvinia”. Insomma, che creatività inutile. Utile solo come “sfogatoio” di livori e frustrazioni. C’è poi la “garetta”. Da lunedì sarà infatti possibile votare le dieci cartoline migliori che poi saranno inviate direttamente a Salvini. Che gode come un pazzo. Le cartoline saranno stampate in mille copie ciascuna e recapitate direttamente Piazza del Viminale 1, sede del ministero. Salvini, inutile sottolinearlo, non aspetta altro e su Facebook con un post ironico li ha sbeffeggiati: «Amici, al ministero aspetto le Vostre di cartoline, ben più numerose di quelle dei buonisti a spese altrui!». E bravi questi buonisti livorosi che non imparano mai la lezione. L’ennesima trovata per perdere consensi, credibilità e regalarla all’avversario. Tattica geniale. Bene così.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Lisetta Serra 5 Agosto 2018

    Ma i soldi per magliette, cartoline ecc… dove li prendono? Utilizzarli per i poveri del nostro paese no?

  • carmelo 5 Agosto 2018

    il vero male dell’ Italia sono i buonisti ipocriti, i cattocomunisti e la frustrata Boldrini.

  • Pino 1° 5 Agosto 2018

    Quel cervello ( pensante ? ) della bordellina, quando scatenò l’odio consueto della sua sinistra presenza contro tutto il mondo che non fosse quello che l’aveva paracadutata, da ignota, alla
    presidenza della camera, che credeva che non succedesse nulla? Come con i forzisti ?

  • SG 4 Agosto 2018

    Escrementi senza Dio e senza onore ….gente che prega perché muoia qualche disperato per poter attaccare Salvini.
    Miserabili accattoni …son disposti a tutto pur di riprendere il potere.

  • Laura Prosperini 4 Agosto 2018

    buonisti ipocriti attigui alle banche d’affari ed agli approfittatori negrieri

  • GMC3000 4 Agosto 2018

    Boldrini ci mette il francobollo???

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )