Calcio, ecco che Sky e Dazn finiscono nel mirino dell’Antitrust

martedì 28 Agosto 18:19 - di

Sky Italia e Dazn finiscono nel mirino dell’Antitrust. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato annuncia infatti di avere avviato, su segnalazione di singoli consumatori e di alcune Associazioni di consumatori, due procedimenti istruttori per “presunte pratiche commerciali scorrette e possibili violazioni dei diritti dei consumatori” nei confronti di Sky Italia e di Perform Investment Limited e Perform Media Services (ovvero Gruppo Perform con nome commerciale DAZN) in riferimento alla commercializzazione dei pacchetti delle partite di calcio per la stagione 2018/2019. Secondo l’Autorità – si legge in una nota – Sky avrebbe adottato “modalità di pubblicizzazione dell’offerta del pacchetto calcio per la stagione 2018-2019 che, in assenza di adeguate informazioni sui limiti dell’offerta relativi alle fasce orarie, potrebbero avere indotto i nuovi clienti ad assumere una decisione commerciale non consapevole”. Per quel che riguarda i clienti già abbonati al pacchetto calcio, la condotta di Sky – continua l’Antitrust – “potrebbe presentare profili di aggressività in quanto – a fronte di un significativo ridimensionamento del pacchetto in relazione al numero delle partite trasmesse e in assenza dell’informativa sulla possibilità di recedere dal contratto senza penali, costi di disattivazione e senza la restituzione degli sconti fruiti – il professionista avrebbe indotto tali soggetti a rinnovare l’abbonamento nell’erroneo convincimento che l’offerta non fosse mutata”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *