Yemen, raid saudita colpisce scuola bus pieno di bambini sciiti: 43morti

giovedì 9 Agosto 15:45 - di

Un missile su uno scuola bus zeppo di bambini provoca una nuova strage in Yemen. Bambini sciiti, non sunniti. Perciò probabilmente non tanto meritevoli dell’attenzione dei media occidentali, assai più propensi a sostenere gli interessi dei sauditi loro acerrimi nemici. La notizia comunque è filtrata, diffusa da un tweet della Croce rossa, e ha subito fatto il giro del mondo: “Stamani a seguito di un attacco contro un bus con a bordo bambini diretto nella zona del mercato di Dahyan, nel nord di Sa’ada, l’ospedale sostenuto dal Comitato internazionale della Croce Rossa ha ricevuto decine di morti e feriti”. Il Comitato internazionale della Croce Rossa non chiarisce le circostanze dell’attacco. Ma fonti vicine ai ribelli sciiti Houthi, citate dall’agenzia di stampa Dpa, hanno denunciato l’uccisione di almeno 39 persone ( chi dice 43) – per lo più bambini – in un raid aereo della coalizione militare a guida saudita che ha colpito proprio uno scuolabus in cui i bambini viaggiavano. Secondo Youssef al-Hadi, portavoce del ministero della Sanità controllato dagli Houthi, gli abitanti sciiti contro cui agisce una coalizione guidata dall’Arabia Saudita e dagli Usa, la maggior parte delle vittime ha meno di 15 anni. I feriti sarebbero 43. Abitanti della zona hanno spiegato che il bus stava portando un gruppo di studenti a un campo estivo quando c’è stato l’attacco. La coalizione a guida saudita interviene in Yemen dal marzo 2015 a sostegno delle forze governative impegnate nella battaglia contro i ribelli. La provincia di Sa’ada è una roccaforte degli Houthi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Alf 10 Agosto 2018

    Dov’è “Amesy internazional”? questi sono bambini di serie Z rispetto ai negri invasori del mediterraneo?

  • Francesco Ciccarelli 9 Agosto 2018

    Sono guerre locali per procura combattute dagli stessi contendenti intervenuti in Siria. Però l’Arabia Saudita finanzia anche il proselitismo islamico in Europa ed stata è ambigua verso i terroristi musulmani.

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )