Violenta due bambine mentre era agli arresti domiciliari per lo stesso reato

martedì 3 luglio 16:17 - di Alberto Consoli
L’assurdo e lo scempio. Era agli arresti domiciliari per scontare una pena per abusi sessuali. Ma questo non gli ha impedito di abusare di due bambine di 11 e 12 anni. Con questa accusa all’alba i carabinieri hanno arrestato un 43enne di Qualiano, in provincia di Napoli. I fatti sono accaduti lo scorso mese di maggio. Le indagini dei militari, coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, sono state avviate a seguito delle denunce presentate dalle madri delle vittime. Proprio le bambine avevano raccontato alle mamme episodi collegati a ripetute violenze che sarebbero avvenute nel mese di maggio. Le ragazzine, poi sentite dagli psicologi alla presenza degli investigatori, hanno confermato gli abusi e rivelato altri particolari inquietanti. Approfittava delle bimbe sul pianerottolo di casa oppure in qualche anfratto del palazzo. Le toccava, le molestava, le palpeggiava nelle parti intime ogni qual volta ne aveva l’opportunità. Approfittava del fatto che le piccole erano manipolabili e in una condizione di inferiorità psichica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Laura Prosperini 4 luglio 2018

    mi spiace, sarà poco Cattolica ma
    castrazione chimica immediatamente
    eppoi ergastolo (solo perchè la pena di morte è veramente poco Cattolica…anche se…)

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica