Lerner in maglia rossa e rolex, il web lo fa nero: «La gente si è rotta di voi»

sabato 7 luglio 15:58 - di Guglielmo Federici

Gad Lerner è finito nell’occhio del ciclone social dopo il suo appello ad aderire all’iniziativa di don Ciotti di solidarietà per i migranti affogati nel Mediterraneo, invitando tutti ad indossare la maglietta rossa questo sabato sette luglio. Si è ironizzato sulla foto postata dal suo profilo Fb – rolex al polso e sfondo di una villa, forse la sua. «Maglietta rossa & Rolex, fantastico», gli scrive su Facebook Matteo Salvini postando il link ad un articolo con la foto di Lerner. Il quale ha poi ribattuto alle critiche sempre su Fb: «Apprendo che l’autorevole quotidiano “Libero” mi attribuisce una villa a Portofino (ma non era a Capalbio?). Che bello, così posso invitarci quell’elegantone di Vittorio Feltri a bere un Negroni. Buon sabato, con la #magliettarossa». La si può prendere con ironia: «Che peccato, in casa non ho trovato neanche una maglietta rossa da esibire oggi…”, scrive ancora il titolare del Viminale. ma qui non è questione di ironia o di botta e risposta. E’ che questi appelli si rivelano un massacro meditico per chi li fa.

Tra i commenti che leggiamo sul profilo di Gad Lerner ( irricevibili gli insulti e gli attacchi personali) prevalgoni gli sfottò, le ironie, e i rilievi stizziti per queste logore, inutili campagne che non risolvono nulla, che non spostano di una virgola la risoluzione di un problema, ma piacciono tanto alla sinistra. Allora la gente si infuria. Ecco alcuni commenti al vetriolo con cui il web travolge Lerner: “Oggi che ti sei messo la maglietta rossa ho decisamente cambiato idea, mi hai proprio convinto. Il progetto di deportare tutta l’Africa in Italia mi sembra proprio una buona idea!”, scrive chi preferisce i toni sarcastici.

«La gente scappa quando vi vede»

Per altri villa o non villa, poco conta: “Nella villa di Capalbio o Portofino ,nulla importa, portaci tanti clandestini quanti ne puoi contenere, cosi quella maglietta rossa assumerebbe un valore, non un’ idiozia tra le tante di cui i rossi sono fieri”. Un altro commento coglie nel vero: “La gente se ne scappa quando intellettuali come Lei aprono bocca. Bene il pluarlismo ma i Suoi richiami al buon senso mi sembrano caricaturali e hanno soltanto l’effetto contrario di tirare la volata al populismo…. Stiamo scoprendo in questi mesi un’opposizione agli estremismi peggio del fenomeno che si vuole contrastare: sterile e acritica”. Ancora giù duro: “Ormai la stragrande maggioranza della gente si è rotta di voi che professate questo finto perbenismo (vedi elezioni)! Se sei davvero buono apri le porte e i cancelli di casa tua a un po’ di clandestini e documenta il tutto !!!!”. A corredo di tutto l’intervista durissima contro Salvini rilasciata da Lerner al Fatto Quotidiano: “Fascioleghismo”, è il neologismo che usa per definire l’operato di Salvini.  Se la prende con tutti,  col Pd, coi sindacati e con le Coop per la loro incapacità di intercettare i bisogni e le aspirazioni del popolo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Eschini Pietro 9 luglio 2018

    Lerner un pagliaccio calzato e vestito .

  • Adelio Bevagna 8 luglio 2018

    2018……il popolo ha iniziato a leggere con i propri occhi, invece di sentire, fandonie raccontate dai loro ex beneamati comunisti. Secondo me non è ancora niente, il bello sarà nel 2019 con le elezioni Europee. Sicuramente FdI si farà trovare pronto.

  • carmine 8 luglio 2018

    in questo marasma la cosa piu triste della sinistra non e l incapacita di accettare l alternaza ma la incapacita endemica ,nonostante gli strumenti che possiede , di aggregare intellettiali di alto profilo capaci di rigenerare un riferimento politico come la sinistra merita

  • Giuseppe Forconi 8 luglio 2018

    AHHHHH ! E’ pure musulmano allora, ecco perche’ li difende tanto, tra sozzi non si sporcano. Ma sempre in Italia devono finire quando li scaricano da altri paesi ? Certo qui c’e’ la boldrini che se li coccola.

    • luigi43 8 luglio 2018

      Pino007 non è mussulmano , è peggio : è ebreo. Almeno fosse di quegli ebrei atei, intellettuali e, possibilmente gay , sarebbe da ammirare ma è solo un bolso Libanese .

  • Luca 8 luglio 2018

    Ok dai domani maglietta gialla contro….la fame nel mondo! No facciamolo dopodomani, domani e’ il turno della blu contro le guerre, poi mercoledi ci sta la partita quindi niente.
    Passiamo a venerdi, si riparte con la viola e …. pilu per tutti.

  • Laura Crosara 8 luglio 2018

    Dovrebbe andare sì il Sig. Lerner ma in Palestina non ho mai visto un ebreo rosso.

  • Carlo 8 luglio 2018

    GAD lerner non commenta gli eccidi che fanno ai palestinesi gli ebrei

  • Santolo 7 luglio 2018

    Parlare di questo idiota significa dargli importanza, a volte con persone come lui, e meglio tacere, fa più rumore.

    • Filonena 8 luglio 2018

      Bravo hai detto proprio bene

  • Francesco 7 luglio 2018

    Il signore.Lerner dovrebbe vergognarsi di menzionare la lega e Salvini,lui non e altro che un lecca piedi venuto dal Libano

  • lucio 7 luglio 2018

    con la maglietta rossa vai in Israele e portati dietro anche i compagni di merende

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica