Carabinieri sulle tracce del branco: 17enne accerchiata rischia lo stupro, il fratello aggredito

sabato 14 luglio 12:35 - di Martino Della Costa

Sono stati attimi di terrore; momenti in cui due giovani turisti in vacanza sul Lago di Garda, sorella 17enne e fratello 22enne, hanno temuto il peggio. Sono stati minuti interminabili, che sono sembrati ore, quelli in cui la 17enne danese è stata accerchiata, palpeggiata e pesantemente molestata da un branco che, non si è fatto scrupoli neppure di fronte al fratello maggiore della ragazza, intervenuto in difesa della ragazzina, e anche lui aggredito e messo in difficoltà. Ora i carabinieri, che hanno raccolto la denuncia della ragazza danese e hanno ascoltato già alcuni testimoni della vicenda, sono sulle tracce del gruppetto di violenti, che potrebbe avere le ore contate…

Branco circonda e molesta una turista danese 17enne

Tutto si è svolto nella notte tra giovedì e venerdì, quando la giovane turista danese non ancora maggiorenne sarebbe stata pesantemente molestata da un gruppo di ragazzi nei pressi di una discoteca di Manerba, sul Lago di Garda (Brescia). In base a quanto fin qui ricostruito dagli inquirenti la lavoro sul caso, intorno alle 4 di mattina, la giovane avrebbe subito palpeggiamenti e avances “aggressive”, ma la violenza non sarebbe sfociata in uno stupro, precisano i carabinieri di Brescia che stanno indagando sull’accaduto e hanno raccolto la denuncia della vittima. Si cerca un gruppo di ragazzi, probabilmente coetanei o poco più grandi della giovane, e ancora non c’è stato nessun fermo. La ragazza, in vacanza con i genitori sul lago, era andata nel locale con il fratello più grande, di 22 anni, anche lui aggredito dal gruppetto. Al momento, spiegano ancora i carabinieri del Comando provinciale, sono stati identificati e sentiti alcuni testimoni. Potrebbero essere decisive le immagini delle telecamere del locale, già acquisite e visionate dagli investigatori. La 17enne, intanto, ha lasciato ieri l’Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 14 luglio 2018

    Ma che memorie devano avere di Italia??va via il turismo siete propio persi!!!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica