Pordenone, una testa di maiale davanti al centro per richiedenti asilo

venerdì 15 Giugno 17:12 - di

Una testa di maiale e alcune interiora dell’animale sono state lasciate sul pilastro di una recinzione davanti all’ingrasso di uno stabile che accoglie alcuni richiedenti asilo a Sacile, la seconda città per popolazione della provincia di Pordenone. La struttura è gestita dalla Cooperativa sociale Karpos onlus di Porcia, che ha subito provveduto ad allertare i carabinieri, i quali hanno chiesto l’intervento dell’Azienda ambiente e servizi per rimuovere il macabro reperto.

Lo stabile ospita otto richiedenti asilo, che dal 2016 risiedono al piano terra della palazzina, senza – a quanto pare – che si siano registrati particolari problemi con la popolazione locale. Sono stati gli stessi migranti, intorno alle 6.30 del mattino, a scoprire la testa e le interiora. Gli stranieri non hanno inteso sporgere denuncia, ma sono comunque in corso accertamenti investigativi per risalire agli autori del gesto e stabilire eventuali relazioni con la fine del Ramadan.

La foto della testa di maiale è stata postata su Facebook dalla consigliera comunale del Pd di Udine, Eleonora Meloni, che ha stigmatizzato il gesto e, pur in assenza di qualsiasi indicazione sulla sua provenienza e sulle sue motivazioni, ha ritenuto di attribuirne la responsabilità morale «alla propaganda politica che quotidianamente ci stanno propugnando a livello nazionale».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *