Libia, le forze del putiniano Haftar catturano un leader di Al Qaeda

venerdì 8 Giugno 14:18 - di

L’Esercito nazionale libico (Lna), fedele a Khalifa Haftar, ha catturato il “responsabile della sicurezza” del Consiglio della Shura dei Mujahideen a Derna, una coalizione di combattenti islamisti vicini ad al-Qaeda che aveva preso il controllo della città nella Libia nordorientale nel 2014. A dare l’annuncio è il portavoce del comando generale delle forze filo-Haftar, Ahmed al-Mesmari, il quale ha dichiarato che “il terrorista Yahya al-Asta Omar, responsabile della sicurezza nell’organizzazione di al-Qaeda e tra i principali leader dell’organizzazione, è stato catturato in un’operazione esemplare e ben eseguita”, come si legge sul portale di notizie libico Al-Wasat. Dal canto suo, una fonte militare libica citata da Sky News Arabia ha spiegato che “i più importanti leader terroristi che hanno partecipato agli scontri contro le forze armate libiche sono asserragliati in quel che resta sotto il loro controllo a Derna, tra cui il portavoce dei ‘mujahideen’ di Derna e il leader degli Ansar al-Sharia”. L’Esercito nazionale libico è impegnato da alcune settimane in un’offensiva militare per cacciare i miliziani islamisti dalla città, operazione che ha suscitato le critiche sia degli esponenti politici islamici libici, che quelle del governo di unità nazionale appoggiato dall’Onu, che l’ha definita una minaccia per la vita dei civili. Intanto si apprende che il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha imposto sanzioni a sei persone accusate di coinvolgimento nella tratta di esseri umani in Libia. Le sanzioni prevedono il congelamento dei conti e il divieto di viaggiare. Le misure colpiscono gli eritrei Ermias Ghermay e Fitiwi Abdelrazak e i libici Ahmad Oumar al-Dabbashi, Mus’ab Abu-Qarin, Mohammed Kachlaf e Abd Al Rahman al-Milad. Proposte dall’Olanda, le sanzioni sono state appoggiate da Usa, Francia, Gran Bretagna e Germania, come ha riportato l’agenzia di stampa Dpa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sandy Caine 9 Giugno 2018

    Fateli fuori tutti.