La sorella di Belen rischia l’espulsione. Ora è una “clandestina”

domenica 10 Giugno 20:29 - di

A rigore di legge è a rischio espulsione. La showgirl Cecilia Rodriguez potrebbe essere costretta a fare le valigie da Capri e tornarsene in Argentina. Proprio come una “migrante” qualsiasi la sorella di Belen è incappata nelle rete dei controlli: ha il permesso di soggiorno scaduto ed è stata convocata in commissariato. La bella showgirl argentina, che si trova da alcuni giorni sull’isola azzurra per partecipare ad una manifestazione di sport e spettacolo insieme al fidanzato Ignazio Moser,  ha ricevuto in albergo la visita di una pattuglia di agenti che l’ha invitata a seguirli in commissariato. Qui, dal controllo telematico del personale dell’ufficio stranieri, è emerso che il suo permesso di soggiorno è scaduto da alcuni mesi. Ora la Rodriguez dovrà recarsi quanto prima alla Questura di Milano, competente per territorio, per regolarizzare la sua posizione. A fare la “spiata” è stato  il direttore di Chi Alfonso Signorini  che, nel corso di una diretta web, ha rivelato il particolare del permesso di soggiorno scaduto. In apertura di puntata Signorini ha dato la  notizia esclusiva scherzandoci sopra  «Ora dovrai tornare in Argentina a raccogliere le banane». L’ex concorrente del Grande Fratello Vip è stata al gioco, accanto al fidanzato Ignazio Moser, assicurando che si sarebbe presto occupata della noiosa pratica. Ma gli agenti hanno fatto prima.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • alessandro 18 Giugno 2018

    Parlando di Cecilia, in questo momento, a mio avviso è una immigrata irregolare, e deve essere espulsa dall’Italia. Mi viene da ridere quando le autorità dicono: dobbiamo valutare la situazione. Ma cosa dovete valutare se il permesso di soggiorno non è stato rinnovato a tempo debito?.La legge deve essere uguale per tutti, e tutti dobbiamo rispettare la legge. Quindi, espulsione immediata. Salvini, Ministro dellìinterno deve applicare il contratto, frmato con cinque stelle, che dice: “gli immigrati irregolari vanno rispediti al loro paese di origine”, questo vale anche per Cecilia.

  • leonardo 18 Giugno 2018

    La sorella di belen dovrebbe essere espulsa dall’Italia perchè da mesi ha il soggiorno scaduto.Il ministro dell’interno deve occuparsene personalmente per spedirla al suo paese subito. Salvini ha detto,in campagna elettorale che gli immigrati irregolari vanno spediti al loro paese. Applicare la legge. Inoltre, la sorella di Belen, prima di lasciare l’Italia dovrà pagare le tasse, perchè sicuramente ha lavorato, non sappiamo che tipo di lavoro, ma ha lavorato..

  • Giuseppe Forconi 11 Giugno 2018

    Avete tutti ragione e non. Queste tizie, grazie al loro fisico, in Argentina non batterebbero un chiodo e farebbero la fame, dato che di vero lavoro non se ne parla con quel fisico si rovinerebbero le unghie. Qui da noi o in Europa la cose gli vanno bene, pero’ devono assolutamente rispettare le regole, quindi devono assicurarsi il soggiorno con il classico permesso. La domanda viene spontanea……… ma di che vivono ? Lavorano ? e se lavorano pagano le tasse ? Non facciamo come il caro Maradona che dopo aver guadagnato tutti quei milioni con i piedi a tutt’oggi non ha pagato un centesimo di tasse.

  • signorine e signorini 11 Giugno 2018

    A te e tua sorella non si puo’ nemmeno dire MA VA A DAR VIA I CIAPP visto che lo fate di mestiere .
    Ormai da “provare” e rovinare ve ne sono rimasti pochi quindi andate in africa che la’ troverete merci
    del vostro livello e certamente piu’ imponenti e vigorosi del povero moser .
    Andatevene dall’ ITALIA ci avete stra-stufato . . . voi e tutti quelli che seguono le vostre puttanate .

  • Laura Prosperini 11 Giugno 2018

    Cecilia certo non è “pericolosa” anzi è anche simpatica basta regolarizzarsi, no???
    Signorini ha paura del nuovo vento che avanza…

  • Guaragna Emilio 11 Giugno 2018

    In alternativa prova a farti regolarizzare come colf ad otto ore al mese come ha fatto mio fratello facendo entrare anche la di lei figlia clandestina… ovviamente attenta alle denunce e querele.

  • libero 11 Giugno 2018

    anche questo è conflitto di interessi!

  • Jolanda c: 11 Giugno 2018

    “Le persone come te sono ok?”————?

  • Pino1° 11 Giugno 2018

    Signorini…. invidia ? Ricatto ? Lo sai che la differenza fra una lingua da serva o un delatore è questa?
    Con tutti gli scorfani che entrano di soppiatto nel Paese, mi denunci una ‘patatina’ così ?
    Forza Cecilia regolarizzati, le persone come te sono OK. Signorini è Ko