Trump all’attacco: introdurremo altri dazi per prodotti e investimenti cinesi

29 Mag 2018 19:07 - di Redazione

Donald Trump annuncia che varerà misure per imporre dazi da 50 miliardi di dollari sulle importazioni dalla Cina e introdurre nuovi limiti agli investimenti cinesi nelle compagnie tecnologiche americane. L’annuncio arriva a pochi giorni dall’inizio, sabato prossimo della missione a Pechino del segretario al Commercio, Wilbur Ross, per colloqui tesi a raffreddare le tensioni commerciali tra i due Paesi. “Gli Stati Uniti applicheranno restrizioni su specifici investimenti e rafforzeranno i controlli sulle esportazioni da parte di individui ed entità cinesi relativi all’acquisizione di tecnologia significativa dal punto di vista industriale”, ha reso noto la Casa Bianca in una dichiarazione in cui si afferma che le specificazioni su questi limiti verranno annunciati entro il 30 giugno ed entreranno in vigore “poco tempo dopo”. La mossa arriva inoltre dopo che meno di 10 giorni fa il segretario al Tesoro, Steven Mnuchin, aveva detto che la guerra commerciale con la Cina era stata “sospesa”. L’annuncio delle misure nei confronti della Cina arrivano poi mentre Trump viene criticato in modo bipartisan al Congresso per aver alleggerito le sanzioni stabilite per la Zte, la compagnia di telecomunicazioni cinese che ha avuto rapporti commerciale con Iran e Corea del Nord in violazione delle sanzioni di Washington. “Credo che sia un osso gettato al Congresso, non so se sia la cosa giusta da fare”, ha commentato Derek Scissors, analista esperto di relazioni con la Cina dell’American Enterprise Institute. Secondo quanto anticipato dalla Casa Bianca, dazi del 25% sarà applicato alle importazioni cinese che contengono tecnologie importanti. Ma la lista finale delle tariffe che si intendono imporre sarà resa pubblica il 15 giugno.  “Qualsiasi misura gli Stati Uniti adotteranno, la Cina ha la convinzione, la capacità e l’esperienza per difendere gli interessi del popolo cinese e gli interessi principali della nazione”. Lo afferma il ministero del Commercio cinese dopo le notizie relative all’introduzione di nuove tariffe da parte di Washington.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Laura Prosperini 30 Maggio 2018

    grandissimo Trump… si tolga di dosso i nuovi consiglieri …vicini alle…banche d’affari
    e riprenda Bannon altro gigante d’oggi rispetto alla pletora apolide di mezze cartucce ovunque sparse

  • Gio 30 Maggio 2018

    GRANDE TRUMP. QUELLO SI CHE E’ UN PRESIDENTE, ALTRO CHE IL NOSTRO…

  • SUGERITI DA TABOOLA