Sanasi D’Arpe: “Auspico che il nuovo governo ponga al centro la legalità”

lunedì 21 maggio 9:40 - di Redazione

Riceviamo da Gioia Tagliente e volentieri pubblichiamo:

Caro direttore,

Vincenzo Sanasi D’Arpe, presidente del World Food Programme Italia, ha posto in primo piano la questione della legalità. “La legalità è l’elemento cardine della convivenza civile e rappresenta il modo attraverso cui si può tenere insieme la responsabilità individuale con la giustizia sociale”. Per Sanasi D’Arpe, avvocato cassazionista e tra i massimi esperti di gestione della crisi d’impresa, “non può esistere legalità senza cultura, ed è per questa ragione che occorre battersi contro ogni forma di disimpegno morale e mancanza di senso civico, coinvolgendo così la sfera educativa. Compito della classe dirigente, dunque, è anche quello di contribuire a formare il cittadino di domani, su cui fondare la ‘cultura della legalità’. A riguardo, auspico che il nuovo esecutivo, in via di formazione in queste ore, sappia orientare la sua azione verso tale direzione.”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza