Per 10 anni intascano la pensione della madre morta: la furbata dei fratelli 70enni

22 Mag 2018 13:47 - di Redazione

Percepivano ogni mese la pensione della madre, deceduta oramai da diversi anni. A scoprirlo la Guardia di Finanza di Torino al termine di un’indagine dalla quale è emerso che due fratelli settantenni hanno “dimenticato” di comunicare all’Inps la scomparsa della mamma, avvenuta nel 2008.

La “distrazione” ha comportato che l’Istituto di previdenza nei dieci anni successivi abbia continuato a versare circa 1.000 euro al mese sul conto della donna. Nel corso delle indagini i finanzieri hanno rintracciato le somme confluite in un libretto postale cointestato alla defunta e ai suoi figli, che sono stati denunciati alla Procura per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato.

La truffa dei due fratelli ammonta a circa 120mila euro. Una somma che la Guardia di Finanza ha in buona parte già recuperato: ammontano a quasi 100mila euro, infatti, i soldi che sono stati riaccreditati nelle casse dell’Inps.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA