Notte d’inferno, dopo la discoteca sale sul taxi abusivo: 19enne stuprata dall’autista

28 Mag 2018 12:24 - di Redazione

L’orco in agguato dietro l’angolo, che colpisce proprio quando la vittima pensa di essere ormai al sicuro. E allora, dopo una serata in discoteca, al momento del ritorno a casa ha un costo alto: la sicurezza. Così, cercando di risparmiare almeno qualcosa sulle spesi di trasporto, una ragazza appena uscita dal locale dove ha trascorso la serata con gli amici, sale su un taxi abusivo, disposta a correre il rischio. Il pericolo si concretizza e a pochi metri dalla discoteca, si trasforma in orrore e violenza.

Choc a Milano, 19enne stuprata dall’autista di un taxi abusivo

Appena chiuso lo sportello, allora, si apre all’orrore: poche centinaia di metri, e l’autista prova a fare qualche avances, ma il rifiuto della ragazza scatena ancor di più l’istinto predatorio dell’autista che, a quel punto, non lascia scampo alla giovane. lei lotta, disperatamente, con tutte le sue forze, facendo appello a quell’istinto di sopravvivenza che la induce a resistere, a opporsi con tutta se stessa alla ferocia della sopraffazione, ma l’epilogo è drammatico.Poi, dopo minuti che devono esserle sembrate ore, la ragazza riesce a liberarsi dalla morsa del suo aguzzino e a scappare: è ferita, sotto choc, terrorizzata e incredula, ma riesce lo stesso a recuperare forza e lucidità quando, arrivata nella caserma dei carabinieri, di via Copernico compila la denuncia che ricostruisce nel dettaglio l’orrore appena vissuto. E oggi per i militari è caccia all’uomo: cercano un giovane con un leggero accento dell’Est. Come nel gennaio scorso, quando un altro tassista abusivo, di origini albanesi, è stato arrestato per violenza sessuale aggravata su due passeggere che, nonostante lo choc e i fumi dell’alcol, lo hanno inchiodato grazie al ricordo, quasi un flash, di un cuore rosso affisso allo specchietto retrovisore dell’auto che utilizzava come taxi. Abusivo.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Giovanni 28 Maggio 2018

    immigrato… tanto per cambiare

  • SUGERITI DA TABOOLA