La Russa: «Noi pronti al governo per patriottismo, l’Italia ne ha bisogno»

31 Mag 2018 16:26 - di Viola Longo

«Confermo quanto detto da Giorgia Meloni: di fronte a un’esigenza drammatica dell’Italia, che potrebbe trovarsi a votare a luglio e trovarsi sotto gli attacchi finanziari, noi abbiamo espresso la disponibilità a rafforzare il governo». A dirlo è stato Ignazio La Russa, al termine di una mattinata di confronti frenetici all’interno e tra le forze politiche.

I vertici di FdI si sono riuniti nella mattinata, dopo che Meloni ha annullato gli incontri elettorali previsti in Puglia. Un passo, quello di stravolgere l’agenda, compiuto anche da Matteo Salvini, richiamato d’urgenza a Roma dalla Lombardia, dove aveva fissato diversi appuntamenti pubblici. I due leader si sono poi incontrati a loro volta nella Capitale, proprio per parlare della disponibilità a entrare nel governo manifestata da Meloni e immediatamente accolta da Salvini. Reciproche disponibilità confermate, come emerge dalle parole di La Russa che era presenta al colloquio. Anche se, ha spiegato il vicepresidente del Senato, «con quali forme e con quali metodi non è ancora stato deciso, se ne comincia semmai a discutere adesso».

«Il dato fondamentale è che vogliamo essere fino in fondo patrioti e fare di tutto, anche cambiando un’impostazione critica che abbiamo espresso più volte. L’unica cosa sicura è che l’intento è quello patriottico», ha sottolineato ancora La Russa, spiegando che «con i 5 Stelle non abbiamo ancora parlato». Si tratta di una precisazione che contestualizza meglio una dichiarazione dell’esponente pentastellata Giulia Grillo: «FdI nel governo? Che io sappia non è sul tavolo questa cosa, anche perché cambierebbe tutto. Una cosa così andrebbe discussa, poi si vede». La questione, dunque, non è stata ancora affrontata.

«Un governo l’Italia lo deve avere, questa è l’unica maggioranza che si è manifestata. Nel programma peraltro vi sono cose per cui non abbiamo fatto salti di gioia, ma vi sono anche cose che appartengono al programma che abbiamo sottoscritto», ha concluso La Russa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • vincenzo solla 31 Maggio 2018

    Statevene fuori!!!!
    Gli altri non sono sovranisti!

  • SUGERITI DA TABOOLA