Gasparri a Salvini: «Fu Berlusconi il primo a chiedere di cambiare l’Ue»

29 Mag 2018 15:55 - di Redazione

«Salvini sostiene che può allearsi soltanto con chi vuole un cambio delle regole europee. Il problema c’è e mi permetto di ricordare che chi lo ha posto con forza e per primo è stato Silvio Berlusconi quando, guidando il governo nella fase 2010-2011, disse con chiarezza a tutti i leader europei che o si cambiava strada o si andava a sbattere». A dirlo è stato Maurizio Gasparri, ricordando che il Cavaliere allora «non è stato ascoltato». «Anzi è rimasto vittima di ingiuste manovre interne ed esterne ed oggi l’Europa è più debole».

«La strada quindi di tenere l’Europa unita, ma di rivederne le regole è quella indicata da tempo e con lucidità da Berlusconi e da Forza Italia», ha proseguito il senatore azzurro, ricordando anche «episodi recenti», come quando «è stato il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, esponente di punta di Forza Italia, a contestare le decisioni della Bce in materia di sofferenze bancarie. Rivendicando il ruolo del Parlamento europeo come unica espressione democratica dei popoli del nostro Continente». «E che le cose non vadano bene – ha aggiunto ancora Gasparri – in Europa lo confermano anche le recenti decisioni del governo uscente di Gentiloni, che non ha votato alcuni regolamenti in materia bancaria».

«L’Europa è da rifondare da cima a piedi. Ed è quello che il nostro partito sostiene da tempo. Spesso non è stato ascoltato e supportato dalle centrali di potere e dagli organi di informazione. Adesso la questione sta esplodendo in tutta la sua gravità. Ed è pertanto necessario sventolare la bandiera italiana, e noi ci chiamiamo Forza Italia, per indicare all’Europa una strada giusta visto che altri sentieri hanno portato a esiti disastrosi”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Laura Prosperini 29 Maggio 2018

    On.le Gasparri, lo ricordiamo bene ed è proprio per questo che si appalesa una enorme differenza fra ciò che dice (pubblicità!) e cio che fa…

  • LA BANDIERA 29 Maggio 2018

    Cominciate dalla bandiera europea . . . e’ ambigua . . . non corrisponde alla realta’ .
    Alcune stelle devono essere piu’ grandi , alcune medie , le rimanenti piccole .
    Le stelle grandi a punta in su’ , le medie a punta di lato , le piccole a punta in basso .
    Anche il fondo blu integrale non rappresenta nessuno dei paesi . . . meglio arlecchina .
    Dimenticavo l’ultimo suggerimento : rosso escluso visto che la storia stessa lo ha cancellato .

  • SUGERITI DA TABOOLA