Bimbo di 4 anni prende la pistola, spara al fratellino di 2 anni e lo uccide

24 Mag 2018 11:32 - di Redazione

Tragedia in Virginia. Un bimbo di 4 anni ha sparato e ha ucciso il fratellino di 2 anni. Stavano giocando insieme e credeva fosse una pistola giocattolo. E invece si trattava di un’arma vera e propria. Il piccolo Tyson Aponte è morto per un colpo al petto. I servizi di emergenza hanno cercato di soccorrerlo sul posto prima di trasportarlo in elicottero all’ospedale dell’Università della Virginia, dove è deceduto. Il drammatico episodio è avvenuto in casa alla presenza della mamma. Le autorità locali hanno messo in guardia tutte le famiglie con un appello: «È di fondamentale importanza assicurarsi che le armi siano protette e fuori dalla portata dei bambini», ha detto il maggiore Donald A. Lowe dell’ufficio dello sceriffo.

Bimbo spara al fratellino: la testimonianza dei vicini

A lasciare perplessi è la facilità con cui il bimbo sia entrato in possesso di un’arma carica e pronta a sparare. La vicina Linda Eddy, che ha conosciuto la famiglia oltre dieci anni fa, ha descritto i genitori della vittima come buoni cristiani che hanno provveduto alla crescita dei loro figli e non si spiegano come possa essere accaduta una tale tragedia. E così anche gli altri vicini, secondo i quali «non è possibile che abbiano lasciato una pistola carica a vista, sono delle brave persone e si prendono cura dei propri figli».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA