Violenta rapina alla Stazione Termini: 25enne preso a calci e pugni dagli immigrati

sabato 21 aprile 11:08 - di Paolo Sturaro

Violenta rapina nella notte a Via Gioberti, Roma, in zona Stazione Termini dove una gang composta da cinque immigrati ha circondato un 25enne brasiliano e dopo averlo spintonato e fatto cadere a terra, l’hanno colpito con calci e pugni per poi rapinarlo dell’iPhone. Due di loro sono stati arrestati con l’accusa di concorso in rapina, violenza e resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni personali, e sono stati condotti in caserma. Si tratta di due egiziani di 20 anni, uno già sottoposto all’obbligo di presentazione per precedenti reati, bloccati da due carabinieri della Stazione Roma Piazza Farnese, in quel momento liberi dal servizio e in abiti civili, che avevano assistito alla scena da lontano. Tre dei rapinatori sono riusciti a dileguarsi, mentre due di loro sono stati raggiunti e hanno tentato di evitare l’arresto spintonando i militari che, con l’aiuto di una pattuglia giunta in assistenza, li hanno bloccati e ammanettati. Nelle tasche di uno degli arrestati, i militari hanno trovato e recuperato il telefono rubato, subito riconsegnato alla vittima che, nel frattempo era stata soccorsa e medicata, al Pronto Soccorso del Policlinico Umberto I, per traumi contusivi alla testa, alla faccia e alla mano, e giudicato guaribile in 7 giorni. Proseguono le indagini dei Carabinieri della Stazione Roma Piazza Farnese per identificare gli altri tre complici.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • PIERO 21 aprile 2018

    RAGAZZI DOVE E’ ANDATO QUEL T. DI C……DI ALFANO E BOLDRINI E CO. PRENDETELI E FATE A LORO LO STESSO CHE LI HANNO FATTO ENTRARE SENZA CHIEDERE IL PERMESSO ALGLI ITALIANI

  • In evidenza

    contatore di accessi