Abruzzo, orso marsicano muore durante un tentativo di cattura

giovedì 19 aprile 17:41 - di Redazione

Questa notte durante un’operazione di cattura da parte dell’Ente Parco in Abruzzo si è verificata la morte  di un orso bruno marsicano. La cattura rientra nell’ambito delle attività programmate e regolarmente autorizzate dal ministero dell’Ambiente previo parere dell’Ispra per il controllo degli orsi. Lo annuncia questa sera una nota del Pnalm. Seguendo il «Protocollo di cattura meccanica e anestesiologica di orsi bruni marsicani in natura e in cattività» ampiamente collaudato con un’intensa attività di cattura a partire dagli anni ’90- spiega il Pnalm- la squadra ha effettuato tutte le procedure necessarie ad anestetizzare l’animale e a metterlo in sicurezza. Già nella prima fase dell’operazione l’animale ha manifestato problemi respiratori che, nonostante le tempestive manovre di rianimazione attuabili in campo, hanno portato al decesso dell’animale nel giro di poco tempo. Si tratta di un giovane maschio che in precedenza non era mai stato marcato né radiocollarato»

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Alessandra 19 aprile 2018

    ORRENDA LA PRATICA DEL RADIOCOLLARE . QUELLE CREATURE NON SONO PIÙ LE STESSE. PROVATE A METTERLO AI LUPI ,IL COLLARE.

  • In evidenza