Piadine e tisane alla marijuana come bonus per i dipendenti stressati

sabato 28 aprile 16:37 - di Redazione

Dalle tabaccherie agli uffici, il passo è stato breve. Biscotti, piadine e tisane “verdi”, rivisitati alla cannabis legale. Sono i benefit per i dipendenti della Black Marketing guru. La startup riminese, nata due anni e mezzo fa, ha sede in una chiesa sconsacrata sulle colline riminesi, ma come spiega all’Adnkronos,  il fondatore Giacomo Arcaro “usiamo lo smart-working”. «C’è chi lavora da Londra, altri qui in sede – circa una trentina gli occupati -, ma c’è anche un collega sempre in giro per il mondo. Per lui, mi sa che il benefit non è necessario», dice.

Il bonus

L’azienda si occupa di marketing non convenzionale e di comunicazione sulla rete in particolare sui social network per le industrie. «Non è stato intenzionale, ma certo è stato un boomerang pubblicitario – ammette Alvaro – la mia idea era “aiutare” chi è stressato per il lavoro. È un bonus come un altro come l’auto e in più aiuta a rilassare. Ormai si trova in moltissime tabaccherie. Costa anche abbastanza perché parliamo di 35 euro a barattolo, due grammi e mezzo, è un investimento importante». La cannabis legale ha un principio attivo, il Thc, al di sotto dello 0,2%.  «Ho un solo dubbio – conclude – Me la sono fatta fatturare, ma non so se la posso scaricare dalle tasse».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi