L’ex sindaco di New York Rudolph Giuliani entra nella squadra di Trump

venerdì 20 aprile 15:38 - di Redazione

Rimasto fuori dall’amministrazione, il rimpianto sindaco di New York, il repubblicano Rudolph Giuliani, entra nel team di avvocati di Donald Trump. Lo rivela il Washington Post, secondo cui alla squadra di legali chiamati a difendere il presidente dalle accuse del Russiagate si sono uniti anche due ex procuratori federali. “Lo faccio perché spero che possiamo negoziare la fine di tutto questo per il bene del Paese e perché io ho un’alta considerazione del presidente e di Bob Mueller”, ha detto al giornale Giuliani, che prima dell’insediamento di Trump alla Casa Bianca era dato fra i candidati a segretario di Stato. Il presidente, dal canto suo, ha sottolineato in una nota che l’ex sindaco di New York “vuole risolvere velocemente la questione”. Il Washington Post sottolinea che l’ingresso del “combattivo” Giuliani nel team legale del presidente solleva questioni sull’approccio che sarà adottato con il consigliere speciale per il Russiagate, Mueller: alcuni consiglieri temono che Trump voglia usare i suoi poteri per chiudere l’inchiesta sulle presunte interferenze russe nel voto del 2016, licenziando il consigliere speciale. Gli altri due legali entrati nel team sono gli ex procuratori federali Jane Serene Raskin ed il marito Marty Raskin, che hanno uno studio legale in Florida.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza