Le vende casa, ma lei non lo sa: ecco come funziona l’ultima truffa immobiliare

martedì 24 aprile 13:35 - di Redazione

Si è finto agente immobiliare e, con la complicità di una donna che si è finta proprietaria, è riuscito a vendere un appartamento, incassando la somma di 120mila euro. È accaduto a Milano, protagonista un 50enne che poi è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di truffa e falso.

L’operazione, condotta dalla polizia e dalla sezione di polizia giudiziaria della Gdf, segue un’indagine diretta dal pm Paola Pirotta e coordinata dal procuratore aggiunto Eugenio Fusco. Numerose perquisizioni sono state disposte nelle province di Milano, Varese e Monza-Brianza. Con l’ausilio di alcuni complici, l’uomo ha falsificato i documenti necessari per effettuare il rogito, poi si è presentato a un notaio inducendolo a credere che la donna di fronte a lui fosse la vera proprietaria dell’immobile e facendogli concludere la compravendita. L’acquirente, del tutto ignaro, ha così sborsato ai truffatori oltre 120mila euro per un atto che non potrà che considerarsi inesistente.

Ugualmente ignara la proprietaria effettiva che, almeno temporaneamente, ha perso la disponibilità dell’appartamento. L’indagine, sottolineano gli investigatori, segna «il primo colpo a carico di truffatori operativi nel settore immobiliare, un contesto sul quale si sta particolarmente concentrando l’attenzione del nuovo IV dipartimento della Procura di Milano, specificamente dedicato alle frodi e alla tutela dei consumatori».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza