Il premier iracheno al Abadi visita la diga di Mosul difesa dagli italiani

giovedì 26 aprile 17:39 - di Redazione

Ieri il primo ministro iracheno Haydar al-Abadi ha visitato la diga di Mosul in Iraq, obiettivo strategico dei terroristi islamici presidiato dai militari italiani. Il premier iracheno, atterrato presso la base di Mosul Dam, è stato accolto dal Comandante della Task Force Praesidium, colonnello Maurizio Settesoldi, dal Comandante delle Counter Terrorism Service (Cts) e dal personale del ministero delle Risorse idriche iracheno. Il premier al-Abadi, informa una nota, ha effettuato una visita presso i cantieri della diga, vigilata dai militari italiani, durante la quale ha dialogato con i dirigenti del ministero delle Risorse idriche iracheno e ha avuto modo di prendere visione dello stato di avanzamento dei lavori di risanamento in corso. Nella missione in Iraq, la Task Force Praesidium su base 151° Reggimento Fanteria Sassari, nell’ambito dell’Operazione Inherent Resolve, è la Task Force preposta alla protezione della diga di Mosul in coordinamento con le forze di sicurezza locali. Oltre ad assicurare la difesa della diga, sito di interesse strategico per l’Iraq, i militari italiani garantiscono la sicurezza del personale militare e civile di Usace e delle maestranze della ditta Trevi impegnate nei lavori di risanamento dell’infrastruttura per scongiurare il rischio di una catastrofe ambientale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza