Il Papa riceve il padre di Alfie Evans. Il Vaticano chiederà asilo per il bimbo (video)

mercoledì 18 aprile 14:46 - di Redazione

Thomas Evans, padre del piccolo Alfie, ha incontrato stamani papa Francesco prima dell’udienza in piazza San Pietro. Sul profilo social del padre, scatti che documentano l’incontro. “Alfie faremo qualsiasi cosa per te. Tu non stai morendo e perciò non permetteremo che ti tolgano la vita. Santità, salvi il nostro figlio”, scrive il padre del bambino. Il Papa ha rivolto un nuovo appello per il piccolo: “Attiro l’attenzione di nuovo per Alfie e per Vincent Lambert: vorrei ribadire e fortemente confermare – dice il Papa a braccio al termine dell’udienza generale – che l’unico padrone della vita, dall’inizio alla fine naturale, è Dio e nostro dovere è fare del tutto per custodire la vita. Pensiamo in silenzio e preghiamo perché sia rispettata la vita di tutte le persone e specialmente di questi due fratelli nostri. Preghiamo in silenzio”.

“Il Papa ha chiesto ad uno dei suoi colleghi di chiedere immediatamente asilo per il nostro Alfie affinché possa essere portato in Vaticano”, ha spiegato Thomas Evans. “Io non capisco l’italiano ma ho capito bene – ha aggiunto – che il Papa ha detto ad uno dei suoi colleghi di chiedere immediatamente asilo per Alfie. Era visibile l’emozione nei suoi occhi”. Il padre di Alfie, parlando in piazza San Pietro al termine dell’udienza generale, non ha mai parlato direttamente dell’ospedale Bambino Gesù che già si era detto disponibile ad accogliere Charlie Gard, l’altro bambino colpito da una rara sindrome da deperimento mitocondriale al quale venne staccata la spina, ma si è capito che indirettamente alludesse all’ospedale del Vaticano. “Ho raccontato al Papa che cosa sta accadendo. Nessuno ha il diritto di portare via la vita del nostro piccolo e il Papa è stato d’accordo con me. Il Papa mi ha detto che nessun ospedale, nessun dottore può prendere la vita di qualcuno. Solo Dio può farlo. Gli ho detto che vogliamo che Alfie venga in Vaticano”. Il padre del piccolo ha raccontato che il quadro clinico del figlio è “stabile. Alfie può prendere l’aereo, non sta per morire, è molto stabile. Aspettiamo che il Papa gli dia asilo. Alfie è un figlio di Dio e se dovrà morire, dovrà essere nei tempi di Dio”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza