“Amici” in lutto, è morto il “maestro” Marco Garofalo: «Nessuno come te»

giovedì 19 aprile 12:54 - di Redazione

Lutto nel mondo dello spettacolo e nella famiglia di “Amici”. È morto il ballerino e coreografo Marco Garofalo. L’artista è mancato nella notte del 19 aprile, a Roma. Aveva 62 anni. Il coreografo era noto al grande pubblico soprattutto per la sua partecipazione al talent show di Maria De Filippi, a cui aveva preso parte per due edizioni consecutive dal 2009. La conduttrice è affranta. Lo aveva scelto come professore di danza. Dopo una pausa, era tornato nel programma di Canale 5 lo scorso febbraio, per uno stage speciale con i ballerini. Marco Garofalo dopo aver dovuto rinunciare a una carriera calcistica per colpa di un infortunio al ginocchio, si era avvicinato al mondo della danza a 21 anni studiando con Enzo Paolo Turchi. Nel 1978 il suo esordio in televisione nel programma “cult” Ma che sera con Alighiero Noschese e Raffaella Carrà.

Dal 1989 inizia a lavorare come coreografo per show televisivi. Comincia quell’anno con una riedizione di Lascia o raddoppia?, per poi lavorare per programmi come Buona DomenicaBellezze sulla neveOcchio allo specchio!, Ciao DarwinLuna ParkRe per una notte L’eredità, realizzando oltre settecento balletti.  I funerali si terranno venerdì 20 aprile alle 14,30 nella chiesa degli Artisti in piazza del Popolo. Il ricordo di colleghi e amici: Luca Tommassini, su Instagram lo saluta così: “Qualche settimana fa ho rivisto Marco dopo tanti anni… felice di poter lavorare ancora nonostante la malattia… felice di essere nel cuore di Maria che non lo ha mai dimenticato… nessuno potrebbe mai dimenticare quel ragazzo “Pasoliniano” che io ho conosciuto quando avevo 9 anni…. un amico, un maestro… ciao Marco”. Una commossa Lorella Cuccarini: “Eri uno dei più talentuosi. Quanti balletti abbiamo realizzato insieme… quanto sudore, quanti sogni condivisi… Riposa in Pace Marco e salutami Silvio”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza