Salvini sfida il raduno antifascista: “Anche noi in piazza il 24 febbraio” (video)

lunedì 12 febbraio 15:09 - di Redazione

Pd e Anpi, come ampiamente annunciato dai media, saranno in piazza a Roma sabato 24 febbraio contro il razzismo e il fascismo. Una giornata che il leader della Lega Matteo Salvini non intende lasciare al monopolio della sinistra e così lancia la sua sfida: ci vediamo in piazza a Duomo aMilano alle ore 15 e vediamo quale manifestazione sarà più numerosa. Una contromanifestazione, dunque, che potrebbe  vedere anche l’adesione di Berlusconi e di Giorgia Meloni. Salvini l’ha annunciata durante una diretta Fb.

“Il 24 febbraio in piazza Duomo ci sarà la Lega e ci saranno tanti italiani, una festa delle famiglie, pacifica e democratica, dove i poliziotti e i carabinieri saranno disarmati al nostro fianco” e dove ”mi piacerebbe avere tanti immigrati regolare”, dice il segretario della Lega, evidenziando che in piazza ”ci saranno due idee di Italia diverse: una a Roma con la sinistra che fa i processi al fascismo e al razzismo, una a Milano, con tante famiglie e tanti immigrati regolari. Mi piacerebbe – dice Salvini – avere tanti immigrati che sono in Italia con i documenti e che pagano le tasse”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Marco 13 febbraio 2018

    Dopo le ennesime violenze su donne, vedi tedesca stuprata da senegalese, Pamela accoltellata, trattasi di omicidio, anzi, Omicidio, le donne italiane fermino le violenze votando a destra, anche coloro che sono di sinistra. L’istinto di sopravvivenza puo’ salvare le nostre concittadine.

  • Lorenza ceccaroni 13 febbraio 2018

    Mi permetto però di aggiungere che anche L immigrato regolare, lavoratore, bastante a se stesso,nonostante sia per L Italia infinitamente meglio degli scrocconi, ha sempre un cuore islamico e che, all occorrenza, potrebbe sempre essere volontariamente coinvolto in qualche attacco di stampo Isis, come è già successo in Europa se vogliamo ricordarlo.

  • gisella 13 febbraio 2018

    non è possibile che i delinquenti della sinistra possano avere l’esclusiva delle manifestazioni ed impedire agli altri il diritto con la scusa già trita e ritrita del fascismo immaginario. Il governo dorme quando gli fa comodo.

  • Alessandra Buonvicini 13 febbraio 2018

    Era ora…se riesco vengo anche io!!
    ..
    …..

  • In evidenza

    contatore di accessi