Edificio del Ventennio demolito. Rampelli: “Raggi come Rutelli e Veltroni”

lunedì 16 ottobre 16:37 - di Redazione

«È strabiliante notare come da Rutelli a Raggi le uniche demolizioni degne di nota nel centro di Roma siano state la teca di Morpurgo all’Ara Pacis, per fare spazio alla pompa di benzina dell’archistar Meier e lo storico palazzo di via Ticino nel quartiere Coppedè. Di tutto questo possiamo ringraziare nell’ordine due ex sindaci di centrosinistra Rutelli e Veltroni e la sindaca-a-sua-insaputa Virginia Raggi». È quanto dichiara il capogruppo di Fdi-An Fabio Rampelli che ha aderito al presidio per protestare contro l’abbattimento del palazzo di via Ticino. «Le modifiche apportate all’ultimo piano regolatore generale – ha aggiunto Rampelli – individuano in quella zona la possibilità di interventi edilizi finalizzati al miglioramento della qualità architettonica, anche in rapporto al contesto, e/o all’adeguamento funzionale di edifici. Arrivare all’abbattimento di un palazzo perfettamente in armonia con il contesto urbanistico e architettonico dell’area per innalzare un edificio simile a un grattacielo nano è un non senso e un’offesa, una delle tante- troppe- alla città». «Su questa decisione peraltro pendono diversi ricorsi  -ha concluso Rampelli – uno dei quali fatto dall’associazione Italia Nostra. Era necessario attendere la decisione della magistratura prima di procedere alla sua eliminazione».

 

 

Il villino del 1931 sarà sostituito da una palazzina extralusso

L’edificio risale al 1929-31 ed era del conte Girolamo Nardelli, progettato da Ugo Gennari, già presidente dell’ordine degli Architetti di Roma, mentre negli anni Cinquanta c’è stata solo una sopraelevazione. Al suo posto verrà costruità una modernissima palazzina extra-lusso. Un pugno nell’occhio architettonico, visto che il villino sorgerà a pochi passi dai tesori liberty del Quartiere Coppedé e accanto alla casa in stile floreale che fu del tenore Beniamino Gigli.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica