Omicidio Fragalà, al via il processo: la famiglia si costituisce parte civile (VIDEO)

lunedì 17 Luglio 13:08 - di

Al via, davanti alla Corte d’assise di Palermo, il processo per l’omicidio dell’avvocato Enzo Fragalà (dal 1994 al 2006 deputato di Alleanza nazionale) brutalmente picchiato nei pressi del Tribunale nel 2010 e morto pochi giorni dopo in ospedale. Alla sbarre sei imputati: Francesco Arcuri, Antonino Siragusa, Salvatore Ingrassia, Antonino Abbate, Paolo Cocco e Francesco Castronovo. Tutti ritenuti dagli inquirenti vicini a Cosa nostra. Nel corso della prima udienza la vedova, i due figli e la sorella di Fragalà hanno chiesto di costituirsi parte civile. La stessa richiesta è stata avanzata anche dal Consiglio nazionale forense, dal Consiglio dell’ordine degli avvocati di Palermo, dalla Camera penale di Palermo e dall’associazione Antonino Caponnetto. Uno degli imputati, attraverso il legale, ha chiesto la nullità del decreto di giudizio immediato a causa di un cavillo burocratico. Nel fascicolo mancavano alcune intercettazioni, come sostiene la difesa. La Corte d’assise si pronuncerà il prossimo 21 luglio. L’accusa è rappresentata dalle pm Caterina Malagoli e Francesca Mazzocco.

Il parlamentare di An, Enzo Fragalà

Il parlamentare di An, Enzo Fragalà

 

La ricostruzione del delitto Fragalà

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *