A 22 anni muore accoltellato per avere difeso un’amica da un molestatore

domenica 18 giugno 12:45 - di Giorgia Castelli
Ucciso per avere difeso una sua amica. Un ventiduenne bracciante agricolo di Canicattì, un paese della provincia di Agrigento,  è morto dopo essere stato accoltellato davanti a un pub in piazza San Domenico. Il giovane, nella tarda serata di ieri, aveva preso le difese di una donna di 38 anni che era in sua compagnia. Troppi gli apprezzamenti, anche pesanti, che un trentaquattrenne stava rivolgendo alla donna. Sarebbe così nata una lite fra i due uomini. E durante questo scontro il ventiduenne, Marco Vinci, è stato accoltellato. Il bracciante agricolo è morto durante il trasporto, con un’autoambulanza del 118, all’ospedale “Barone Lombardo”. I carabinieri hanno ricostruito l’accaduto e hanno fermato il presunto responsabile, Daniele Lodato, 34 anni, di Canicattì.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica