Presunta “compravendita” di senatori, prescrizione per Berlusconi e Lavitola

giovedì 20 Aprile 17:42 - di

La seconda sezione della Corte d’Appello di Napoli ha dichiarato la prescrizione del reato di corruzione nei  confronti dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e dell’ex direttore dell’Avanti Valter Lavitola. Si conclude così il processo  d’appello sulla presunta compravendita di senatori, l'”operazione  libertà”, che portò alla caduta del Governo Prodi nel 2008. In primo  grado Berlusconi e Lavitola erano stati entrambi condannati a 3 anni.  Il procuratore generale, nella sua requisitoria, aveva chiesto che  fossero confermate le responsabilità di entrambi gli imputati e,  contestualmente, la prescrizione dei reati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *