Oscar, Trump: ossessionati da me, hanno sbagliato a dare la statuetta

martedì 28 febbraio 9:59 - di Stefania Campitelli

Ossessiva concentrazione sulla politica, ossia sugli attacchi alla sua persona. A questo, secondo Donald Trump, si deve la gaffe durante la cerimonia degli Oscar, dove la statuetta per il miglior film è stata prima “assegnata” erroneamente a La land‘ poi a Moonlight. «Io credo – ha dichiarato il presidente Usa in un’intervista esclusiva al sito ultraconservatore Breitbart News, cofondato da Stephen Bannon – che fossero così concentrati sulla politica da non riuscire, alla fine, ad organizzarsi per bene». È stato un po’ triste – ha aggiunto Trump bersaglio polemicomm anche se assente per tutta la cerimonia degli Oscar – ha tolto glamour agli Oscar.

Trump: ossessionati da me

Il presidente americano è stato attaccato da una Hollywood sempre più schierata contro il presidente degli Stati Uniti. I primi segnali si sono visti già sul red carpet: molti artisti, infatti, hanno esibito sui propri abiti da sera un fiocchetto azzurro, il fiocco dell’Aclu (American Civil Liberties Union), l’organizzazione che si batte per i diritti civili in prima linea contro la presunta “dittatura” di The Donald. Per chi avesse dubbi sull’ossessione dello star system  basta leggere i due tweet che Jimmy Kimmel, presentatore della serata,  ha inviato dal palco a Trump, il primo per accertarsi che il presidente fosse sveglio ed il secondo per inviargli i saluti della Streep. In un’altra intervista  Trump ha confermato i sospetti contro l’amministrazione precedente accusandola di essere l’ispiratrice delle protese. «Io credo che dietro vi sia il presidente Obama perché c’è sicuramente la sua gente dietro».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza