Foibe, negazionismo in una scuola di Sora: interrogazione di Rampelli

giovedì 16 febbraio 19:24 - di Redazione

«Nonostante la solennità della giornata del Ricordo, istituita da una legge nazionale, diversi episodi di negazionismo si sono registrati in occasione dell’ultima ricorrenza. Uno dei fatti più gravi è accaduto in una scuola di Sora, liceo  classico Simoncelli». È quanto ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli che ha depositato  un’interrogazione al ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli.

«Nel corso degli incontri culturali e commemorativi, autorizzati dal  dirigente scolastico -ha aggiunto- due professori hanno interrotto gli eventi costringendo a togliere le bandiere dell’Istria e della  Dalmazia per presunta “politicizzazione fascista” dell’evento e lo  striscione che recitava “Loro unica colpa essere italiani”».

«Ci auguriamo -ha concluso Rampelli- che il ministro Fedeli sia a conoscenza di questi fatti e prenda provvedimenti, dopo aver accertato le  responsabilità, nei confronti di chi si è reso responsabile di reato  di negazionismo ai sensi della legge 115/2016».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza