Più di mille migranti sbarcati in Sicilia. Saranno “smistati” dalle prefetture

sabato 25 luglio 15:38 - di Redazione

Sono arrivati al porto di Palermo 785 migranti soccorsi al largo delle coste della Libia nei giorni scorsi. Sono sbarcati al molo Puntone a bordo della nave Siem Pilot. Sono 625 uomini, 133 donne e 27 minori di nazionalità eritrea, sudanese, siriana, etiope e bengalese. I migranti sono stati accolti dalla task force organizzata dalla prefettura e che vede coinvolti i sanitari dell’Asp di Palermo, della Croce Rossa, i volontari della Caritas e le forze dell’ordine. Verranno trasferiti nei centri autorizzati dalla prefettura e poi inviati nei centri di prima accoglienza nelle regioni italiane.  A Pozzallo è arrivata invece una nave militare irlandese con 468 migranti a bordo, soccorsi venerdì mentre navigavano divisi tra un barcone e un gommone. Solo 100 resteranno in Sicilia, mentre gli altri verranno trasferiti fuori dalla regione. Sbarco di migranti anche a Trapani anche dove sono giunte 102 persone sulla banchina Isolella a bordo della Medkon Lines, inserita nel dispositivo Triton.

Migranti sbarcati anche a Taranto

Sono invece 397 i migranti soccorsi nelle ultime ore nel canale di Sicilia e giunti nel porto di Taranto a bordo del pattugliatore della Marina militare italiana “Spica- P403”. Tra loro ci sono 367 uomini e 30 donne, di cui solo tre minori. Provengono dal Sudan, Nigeria, Pakistan, Eritrea, Bangladesh e Mali. Dopo lo sbarco i migranti sono stati visitati al presidio medico avanzato e sottoposti alle procedure di identificazione. I medici hanno accertato quattro casi di scabbia, uno di appendicite e congiuntivite cronica.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi