Sequestrata carne congelata 40 anni fa: era in vendita anche su Internet

giovedì 25 giugno 12:04 - di Redazione

Una grande quantità di carne avariata è stata scoperta dalle autorità cinesi in una serie di raid compiuti in 14 province, confermando le preoccupazioni dei consumatori sulla sicurezza alimentare in Cina. Secondo i media cinesi gli ispettori avrebbero sequestrato una quantità imprecisata di carne cinese, bovina, di maiale e di pollo che era stata congelata per 40 anni. Il valore totale della carne sequestrata è di tre miliardi yuan (circa 430 milioni di euro), riferisce l’agenzia Nuova Cina. I media non specificano dove e in quali circostanze sia stata sequestrata la carne. «La puzza era troppo forte. Il camion era pieno. Quando ho aperto le porte c’è mancato poco che vomitassi», ha detto uno dei funzionari che hanno condotto i raid a Nuova Cina. Secondo Bob Delmore, un esperto di carne della Colorado State University intervistato dal New York Times, tenere della carne congelata per 40 anni è possibile, ma sarebbe in condizioni tali – di colore, di odore, di sapore – che non sarebbe possibile ingannare i consumatori. Gran parte dei sequestri hanno riguardato carne importata da Hong Kong e dal Vietnam. Una parte della carne veniva venduta su Internet. Gli scandali legati alla vendita di prodotti alimentari avariati sono frequenti in Cina. Quello più grave rimane lo scandalo del latte in polvere del 2008, quando si scoprì che circa 300mila neonati si erano ammalati e sei erano morti dopo aver consumato il prodotto avariato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi