La polizia bussa a Palazzo Grazioli: primi controlli per Berlusconi. Sarà contento Flores d’Arcais…

sabato 3 Maggio 12:22 - di

Saranno contenti quelli di “Micromega”, i Flores d’Arcais & compagni. Certo, non sono ancora scattate le manette ma Silvio Berlusconi ha ricevuto nella tarda serata del 30 aprile un primo controllo della polizia per verificare che fosse in casa, come previsto dalle prescrizioni dell’affidamento in prova ai servizi sociali.Ne dà notizia “Il Giornale”, secondo cui gli agenti hanno citofonato dopo le 23 nella residenza romana dell’ex premier di Via del Plebiscito, a palazzo Grazioli. La notizia viene riportata accanto ad un editoriale del direttore Alessandro Sallusti che attacca l’appello di “Micromega” per revocare i servizi sociali a Berlusconi (“La sinistra che spara alle gambe”). Per Berlusconi è la prima ispezione dal 23 aprile, giorno in cui il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha deciso l’affidamento ai servizi sociali in esecuzione della condanna definitiva per frode fiscale al processo Mediaset. Il 9 maggio inizierà il suo percorso di affidamento ai servizi sociali presso la struttura “Sacra famiglia” di Cesano Boscone.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *