2019 amaro per chi ha la seconda casa: stangata fiscale in arrivo

sabato 29 dicembre 15:03 - di Redazione

Con la mano libera data ai Comuni dal governo di aumentare le tasse locali potrà riversarsi su milioni di cittadini una nuova e più pesante tassazione sulla casa, soprattutto sulle seconde case. Imu e Tasi potranno aumentare dal primo gennaio nel 76% dei comuni italiani. E nel mirino entrerannole aliquote relative a seconde case, negozi, alberghi e altre attività, tutto quello che è mattone.

Conseguenza del taglio sugli enti locali

Come spiega Il Sole24orenei capoluoghi più colpiti dai tagli con il via libera governativo qualcosa certamente si muoverà a livello di tassazione. Conseguenza di un taglio sugli enti locali, già collassati, di 1,3 miliardi. Se le aliquote su Imu-Tasi dovessero salire ai punti massimi i sindaci potrebbero raccogliere 2 miliardi in più rispetto ai 16,3 miliardi che raccolgono oggi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • lorenzo Massaro 30 dicembre 2018

    STANGATA FISCALE SOLO PER CHI HA LA SECONDA CASA? E CHI NE HA 10, 20, 30, OPPURE 100?

  • r 30 dicembre 2018

    Questi dovevano diminuire le tasse? Stanno distruggendo l’economia del paese che si basava sul mattone. Lo stato italiano è drogato di tasse, più ne incassa e più ne sente il bisogno, fino a che morirà di overdose, come molti drogati.
    I conti non tornano e si aumentano le tasse, ma l’aumento delle tasse frena i consumi e gli incassi delle tasse sui consumi; la gente non compra e le aziende non assumono e falliscono e anche lo stato fallirà per mancanza di entrate fiscali.