Auto, con le nuove immatricolazioni inquinamento giù del 22% in 10 anni

In dieci anni, dal 2008 al 2017, il livello medio delle emissioni di anidride carbonica (CO2) per auto di nuova immatricolazione in Italia è passato dai 144,3 grammi di CO2 per chilometro del 2008 a 112,4 nel 2017, con un calo del 22,1 per cento. A certificarlo, l’osservatorio Autopromotec che ha elaborato dati dell’Unrae. Il risultato ottenuto dall’Italia è sensibilmente inferiore rispetto al valore medio europeo. Già nel 2008 la media italiana era più bassa di quella Ue e tale tendenza si è protratta fino al 2017. Ma va detto che il nostro Paese è favorito dal fatto che, storicamente, immatricola auto con cilindrate dei motori più basse rispetto alle auto immatricolate nel resto d’Europa. Le auto con minore cilindrata, infatti, hanno un minor consumo di carburante e dunque minori emissioni di CO2.

 

I dati sulla CO2 da auto diffusi da Autopromotec
Autopromotec ha anche…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi