I dazi cinesi per gli Usa avvantaggiano il vino made in Italy: ecco come

Un dato è certo, e lo è già da un bel po’: le nostre esportazioni vinicole nel gigante asiatico hanno raggiunto il massimo storico di oltre 130 milioni di euro nel 2017, grazie all’aumento del 29% nell’anno. Ma adesso, a fronte della guerra commerciale in corso, combattuta a suon di dazi e embarghi, tra Usa e Cina, si aggiunge un ulteriore elemento a favore della nostra economia d’esportazione: il vino italiano potrebbe avvantaggiarsi dello scontro al vertice tra i due colossi.

La guerra Pechino-Washington avvantaggia il vino italiano
È quanto emerge da una analisi della…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi