Sciatt à Porter – Milano

Sciatt à Porter
Viale Monte Grappa, 18 – 20124 Milano
02/63470524
Sito Internet: www.sciattaporter.it

Tipologia: ristorante
Prezzi: sciatt 6€, altri piatti 10/20€, dolci 6,50€
Giorno di chiusura: mai

OFFERTA
Porta Nuova, ricca dei nuovi grattacieli, è l’area di Milano più decisamente proiettata verso il futuro e l’Europa. Sciatt à Porter è il posto giusto per tornare con i piedi in Lombardia, più precisamente, in Valtellina. Il ristorante è infatti interamente dedicato ai prodotti locali: gli sciatt, da cui prende il nome, sono sfere di pastella di grano saraceno ripiene di formaggio fuso. Si servono al cartoccio, comodo per chi preferisce l’asporto, oppure nel piatto: noi li abbiamo assaggiati apprezzando l’abbinamento con il cicorino, che dona freschezza alla combinazione molto saporita e croccante di formaggio e pastella. Anche la polenta, servita con una morbida salsiccia, è risultata saporita e cremosa al punto giusto, ricoperta da una gradevole crosticina. Meno riusciti i dolci: il “real caramel” si è rivelato un semplice creme caramel senza particolarità degne di nota, e la mousse al cioccolato è risultata fin troppo uniforme, servita senza biscotti, né frutta, né salse di accompagnamento.

AMBIENTE
Il locale è dominato dall’arredamento in legno, con tavoli, sgabelli e tovagliette in stoffa che trasportano il cliente subito fra le baite della Valtellina. Basta però considerare lo spazio ristretto al minimo fra i tavoli e dare uno sguardo all’enorme vetrina con vista su strada per ricordarsi di essere in una delle zone più glamour di Milano.

SERVIZIO
Gentile e disponibile anche se un po’ confusionario, soprattutto al momento del conto.

Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –